Sport
Poderosa Montegranaro, riscatto immediato: la Pancotto band espugna Roseto. Domenica prossima big match con la Fortitudo: in palio la vetta della classifica

Ci voleva una gara di grande attenzione e durezza difensiva per sbancare un campo caldo come il PalaMaggetti. E la XL EXTRALIGHT® ha rispettato le consegne, uscendo dal campo dei Roseto Sharks con due punti preziosi per cancellare il passo falso contro Piacenza.

Poderosa Montegranaro, riscatto immediato: la Pancotto band espugna Roseto. Domenica prossima big match con la Fortitudo: in palio la vetta della classifica

I gialloblu, ancora privi dell’infortunato Traini, controllano per ampi tratti, toccando anche il +14 nel cuore del secondo quarto, ma poi sono bravi a non tremare quando i padroni di casa nella ripresa reagiscono e arrivano anche a mettere il naso avanti. Ci pensano i tentacoli di Simmons, le zampate del grande ex Amoroso e la freddezza in lunetta di Palermo a mettere il sigillo sul quarto successo esterno in altrettante trasferte e a regalare una gioia agli oltre 200 tifosi gialloblu arrivati in Abruzzo.


Non è stata la partita più bella della stagione, con tanti errori da ambo le parti, ma con un’intensità che ha trasformato presto la sfida in una vera battaglia. Coach Pancotto temeva l’aggressività e l’atletismo degli Sharks, ma è la Poderosa a sembrare più a suo agio. Una pazzesca tripla di Palermo sulla sirena di fine primo quarto vale il primo allungo veregrense (13-21) e con Roseto che ha poco o nulla dal duo americano Person-Sherrod, in palese affanno contro Corbett e Simmons, i gialloblu provano a scappare già nel secondo quarto. La terza tripla di serata della guardia statunitense della Poderosa vale il massimo vantaggio sul +14 (18-32 al 15’), ma le cattive percentuali al tiro pesante zavorrano la fuga di Amoroso e compagni, che comunque vanno all’intervallo lungo avanti di 9 (28-37).

Nel terzo quarto, la musica cambia drasticamente. La difesa rosetana alza il volume e la Poderosa va in affanno, mangiandosi tutto il tesoretto accumulato nella prima metà di gara. Tre triple in un amen di un fin lì disastroso Bushati portano gli Sharks addirittura sul +3 (52-49 al 33’), ma proprio nel momento di massima difficoltà la XL EXTRALIGHT® si ritrova. Due canestri in fila di Corbett danno la boccata d’ossigeno immediata, Simmons fa il portiere nell’area gialloblu, il resto lo fanno il capitano con la tripla del controsorpasso e Treier, prima con il canestro dal mezzo angolo per il +4 e poi con la bomba che dà lo sprint decisivo all’allungo della Poderosa (57-64 a 2’ dalla fine). Roseto si spegne, i liberi di Palermo mettono in ghiaccio il risultato: i due punti sono veregrensi, il secondo posto in classifica anche e domenica al PalaSavelli ci si gioca il primato con la capolista Lavoropiù Bologna.


Queste le parole di coach Pancotto in sala stampa: "Abbiamo vinto una partita dura. Sapevamo che avremmo trovato una squadra dalla grande energia e della grande fisicità e abbiamo saputo rispondere prima con una grande difesa, poi anticipandoli con il contropiede e infine trovando tiri nell’area dei tre secondi. Il neo è stato il tiro da tre, ne abbiamo sbagliati davvero tanti aperti. In questo momento il tiro non ci va dentro, ma la tenuta difensiva è stata costante. Il timeout sul -3 è stato fondamentale perché lì la squadra si è riequilibrata, abbiamo ritrovato i nostri meccanismi e costruito il parziale decisivo per portare a casa la vittoria".

 

ROSETO SHARKS-XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO 62-69
ROSETO: Palmucci ne, Person 13, Rodriguez 8, Ianelli ne, Penè 2, Eboua 11, Bayehe 3, Sherrod 2, Akele 8, Panopio ne, Pierich 4. All.: D’Arcangeli.
MONTEGRANARO: Treier 11, Testa, Mastellari, Simmons 12, Palermo 11, Petrovic, Negri 3, Corbett 17, Amoroso 15, Traini ne. All.: Pancotto.
PARZIALI: 13-21, 15-16, 16-9, 18-23. 

Letture:818
Data pubblicazione : 12/11/2018 09:26
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications