Sport
Fermana F.C., le Pagelle del Pampa, alias Mister Francesco Alberti, dopo il Renate. Cremona nel cuore. Soprano, Scrosta e Maurizi sugli scudi. Ottime valutazioni anche per Marcantognini e Sperotto

Massima di giornata: “Seppur colpita da mille sventure, la nave canarina non affonda e, aggrappandosi al gran cuore dei suoi marinai, regala un pomeriggio di emozioni forti e un punto meritatissimo”!

 

Fermana F.C., le Pagelle del Pampa, alias Mister Francesco Alberti, dopo il Renate. Cremona nel cuore. Soprano, Scrosta e Maurizi sugli scudi. Ottime valutazioni anche per Marcantognini e Sperotto

MARCANTOGNINI 7 qualcuno gli aveva mosso critiche dopo il gol subito a Gorgonzola. Lui risponde da campione blindando il risultato con tre interventi prodigiosi. Reattivo e bravo con i piedi a dispetto di un campo infame. Tranquillo Gianluca, sappiamo di essere in buone mani.

 

SOPRANO 7.5  ma dove l'hanno trovato uno così? Concentrato e sempre pulito negli appoggi, non spreca un pallone e riesce sempre a venir fuori con calma ed eleganza. Per freddezza sembra avere 40 anni eppure è ancora un fuori-quota. Strepitoso nel gioco aereo dove non concede nulla a nessuno. Maestoso.

 

COMOTTO N.G. abbandona precauzionalmente dopo 10 minuti, evidentemente tre gare tiratissime in 7 giorni sono dure da assorbire. Speriamo non sia nulla di grave per il nostro capitano.

 

SCROSTA 7.5 al pari di Soprano gioca una gara impeccabile. Feroce, spietato, trascinatore, arrembante, spinge i suoi compagni all'attacco con sgroppate da mediano. Straordinario il suo intervento in scivolata che vale un gol. Anche senza l'acconciatura cavernicola, resta il nostro beniamino. Grande Edo!

 

IOTTI  6.5  esterno a tutta fascia con licenza di attaccare;  gli spazi sono pochi ma lui accelera in continuazione mettendo in difficoltà gli esterni ospiti. Quando passa a fare il 4° di centrocampo spinge sulla destra per cercare il pari e scarica il contachilometri uscendo tra gli applausi. Bravo Ilario.

 

SPEROTTO 7  Destro lo inserisce sin dal 1° minuto e Niccolò ripaga la fiducia con una gara sontuosa. Quando, sorprendentemente, viene spostato a destra, non cambia atteggiamento e mette in campo corsa, esperienza e tecnica. Un grande ritorno per l'economia del gioco canarino e per Destro. Bentornato.

 

MISIN 6.5  costretto a cambiare posizione durante la gara, risponde sempre presente anche se non sembra al meglio della sua condizione. Mancano quegli inserimenti che, negli anni scorsi, ci avevano portato qualche gol. Bravissimo nel dipingere quelle parabole sui calci piazzati.

 

GIANDONATO 3 gioca 20 minuti da grande campione e poi? Qualcosa non va, qualcosa non funziona in questo ragazzo che ha capacità fuori dal comune, ma continua ad avere certi atteggiamenti. In una squadra in cui ci sono tanti calciatori con piedi da 6 e testa e cuore da 10, lui è fuori concorso in entrambe le categorie. Mi aspetto una ferma posizione di chi gestisce la squadra. I tifosi la loro  l'hanno già presa a fine gara e  l'hanno comunicata a società e capitano.  Basta!

 

MAURIZI 7.5 il Pampa era sempre stato critico con questo ragazzo che da esterno offensivo aveva sempre deluso.  Destro, evidentemente, lo ha capito e lo ricicla, con successo, da interno di centrocampo dove può sfruttare le suo doti di corsa, la sua buona tecnica e la capacità di inserimento. Tre gol nelle prime 4 del girone di ritorno testimoniano la bontà della scelta. Un altro giocatore oggi Samuele che, se scioglie le briglie, può essere il classico interno d'attacco che tanto può far male alle difese avversarie.

 

ZERBO 6 deve sostenere Lupoli ed impensierire la difesa ospite col suo sinistro, ci prova un paio di volte da fuori, ma la mira non è giusta. Un consiglio che gli diamo: resti in piedi e combatta, troppo spesso va a terra sui contrasti e non sempre gli arbitri lo assecondano. Anzi! Esce a fine primo tempo per permettere a Destro di ricomporre un centrocampo più ordinato e  funzionale.

 

LUPOLI  6.5  ci mette l'anima, ma è troppo isolato in avanti specie quando si resta in 10. Re Artù non si arrende e combatte prendendo un mare di falli. Fa bene il Mister a toglierlo a metà ripresa, è in diffida e dopo le partenze di Da Silva e Cognigni e gli infortuni di D'Angelo e Cremona non potrà mancare nella difficilissima trasferta di Ravenna.

 

SARZI PUTTINI 6.5  entra a freddo dopo 10 minuti per sostituire Comotto, si cala nella parte e mette fisico e concentrazione. Dopo il “fattaccio”, si sposta a sinistra e spinge per sostenere le azioni dei suoi compagni. Bravissimo a farsi trovare pronto, bravissimo per aver dato tutto fino alla fine.

 

FOFANA 6.5  Destro lo manda in campo ad inizio ripresa per dare equilibrio e rapidità alla mediana, “Fofa” si piazza in mezzo, cattura un mare di palloni e smista il gioco. E' giovanissimo ed ha grandi qualità. Se acquista maggiore precisione negli appoggi farà strada. Ora più che mai servirà il suo apporto alla squadra.

 

URBINATI 6  non al 100%, il Mister lo fa partire dalla panchina. Entra a metà ripresa quando in campo serve la “ciccia” e col Tirex gialloblù si va sul sicuro. Fisico e cuore non mancano.

 

CREMONA 10  è un voto simbolico per premiare il cuore ed il coraggio di un giocatore che non si è mai tirato indietro. Per chi, come me, ha sentito l'urlo e visto il ginocchio del buon Luca il pensiero va ad un sincero augurio di pronta guarigione. Gettarsi sul quel pallone al 93° è un atto che solo uomini coraggiosi e generosi possono fare. Auguri ancora Luca Cremona! Ti aspettiamo: tornerai più forte di prima!

 

CLEMENTE N.G. Entra nel finale ed azzanna la fascia destra alla ricerca del gol vittoria. Ha tanta energia e forza fisica da mettere a servizio della squadra e  vedendolo in panchina ne avvertiamo la sofferenza.

 

DESTRO 7 che dire? Deve rinunciare al suo regista difensivo e corregge. Deve rinunciare al suo regista di centrocampo e corregge. Fa sempre di necessità virtù ma, a tre giorni dalla fine del mercato, questo tecnico merita di avere almeno 4 giocatori nuovi per togliersi e farci togliere altre soddisfazioni. Bravo Mister!

 

Sabato si va in diretta tv e questo, troppo spesso, non ci ha portato bene. Vediamo di interrompere questa serie negativa e dare lustro alla maglia giocando una grande gara a Ravenna! Forza gialloblù e … jamo Fermà!

Letture:956
Data pubblicazione : 28/01/2019 18:43
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications