Sport
Servigliano, Tennis Tavolo: paese in festa, Virtus sarà promossa in Serie C1. Stagione da incorniciare: 13 vittorie in altrettante gare. Domani, in casa contro Senigallia, passerella finale

Servigliano in festa per la storica promozione in serie C1
ottenuta dalla Virtus tennis tavolo. Sabato 5 maggio, in occasione
dell'ultima giornata di campionato, ci sarà la degna passerella per la
squadra che ha dominato la stagione 2017-2018, collezionando finora 13
vittorie in altrettante partite. L'ultimo turno della stagione mette di
fronte il team giallorosso al Tennistavolo Senigallia: ovvero, la prima
della classe contro la seconda. Tra le due compagini ci sono 4 punti di
distacco per cui, vada come vada, Servigliano ha già la promozione in
tasca. L'incontro, big match del massimo campionato regionale, avrà
inizio alle ore 16 (ingresso libero) e sarà preceduto dalla cerimonia
di premiazione che scatterà alle 15.30 con un ricco programma. Oltre
alla prima squadra, saranno impegnate in casa anche le altre tre
formazioni della Virtus iscritte ai campionati di D1 e D2. Quattro gli
incontri, tutti in contemporanea: Servigliano-Senigallia (C2);
Servigliano-Vita S. Elpidio a Mare (D1); Servigliano A-Ascoli (D2);
Servigliano B-Freely Center S. Elpidio a Mare (D2).

Servigliano, Tennis Tavolo: paese in festa, Virtus sarà promossa in Serie C1. Stagione da incorniciare: 13 vittorie in altrettante gare. Domani, in casa contro Senigallia, passerella finale

"La conquista della serie C1 è un traguardo che la Virtus sognava fin
dal 2012, anno di fondazione della società - commenta la dirigenza -.
C1 equivale alla ribalta nazionale, significa portare il nome di
Servigliano in piazze storiche del tennis tavolo, compresa Roma; lo
faremo con il massimo impegno e umiltà. Abbiamo ottenuto sul campo
questo meritato riconoscimento, vincendo i campionati di D2, nel 2014, e
di D1, nel 2015. Dopo tre anni in C2, dopo un amaro secondo posto e la
terza piazza della scorsa stagione, ecco la vittoria finale che è il
giusto premio per un gruppo fantastico: dalla squadra alla società,
dallo staff tecnico ai tifosi".

 

Virtus_Pubblico
Il trionfo della Virtus Servigliano porta la firma dei Quattro
Moschettieri, giocatori di talento che hanno sposato il progetto della
società.
Massimo Mosconi (11 vittorie, una sconfitta quest'anno), di
Camerino, è lo storico capitano che ha firmato la tripletta (tre
promozioni per lui con la Virtus): nel 2013 promise la C1 in un
quinquennio, è stato di parola.
Lucio Censori (18 vittorie, 3
sconfitte), avvocato di Ascoli, è la chioccia del gruppo forte di
un'esperienza maturata per tanti anni in serie B. Quartetto irrobustito
dai due acquisti della passata estate:
Alessandro De Vecchis (19
vittorie, 3 sconfitte), di San Benedetto del Tronto, ha dato solidità
al gruppo e a suon di vittorie, anche nei tornei nazionali, al momento
è diventato il numero uno del gruppo in base alle classifica;
Federico
Antenucci
(17 vittorie, 5 sconfitte), 16enne di Vasto, oltre a portare
freschezza nel gruppo, è diventato il beniamino dei tifosi per le sue
gare tutte cuore e tecnica. "La società ringrazia i quattro
protagonisti della storica promozione e anticipa che saranno loro a
difendere i colori giallorossi nella prossima stagione: squadre che
vince, non si cambia".

Oltre alla prima squadra, un'altra vittoria della Virtus sta nella
crescita della base a livello senior e giovanile. Non va dimenticato che
il club partecipa anche ai campionati di D1 (terzo posto) e D2 (qui
spazio ai giovani) con formazioni composte da giocatori locali. In
totale sono 48 i tesserati, 33 dei quali fanno attività agonistica: un
bel risultati per una società nata soltanto sei anni fa.

Letture:1140
Data pubblicazione : 04/05/2018 18:03
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications