Sport
Fermana F.C., il punto della situazione di Andreatini: "Bilancio più che positivo, ma il percorso è lungo e impegnativo". Simoni: "Ritrovata la grinta"

Massimo Andreatini, responsabile dell'area tecnica della Fermana, ha fatto il punto della situazione in casa gialloblù a due giorni dalla trasferta al Mapei Stadium contro la Reggiana.

Fermana F.C., il punto della situazione di Andreatini:

Un bilancio di queste prime 9 giornate disputate.

"Più che positivo, considerate le squadre affrontate, tra cui formazioni candidate alla vittoria finale come la Sambenedettese, il Bassano, la Triestina e il Vicenza, e i punti messi a segno, 12, che non sono pochi per una neopromossa. Siamo consci che il percorso è lungo e impegnativo ed è composto da tappe insidiose ed ingannevoli, ma noi dovremo essere bravi a non farci cogliere impreparati ed affrontare quei momenti con la massima lucidità e compattezza".

 

A proposito di neopromosse, buttando un occhio alle graduatorie dei 3 giorni, salta subito all'occhio il buon cammino da loro intrapreso in questo avvio di stagione.

"Le neopromosse hanno iniziato con un carico di entusiasmo, di attenzione e di umiltà, caratteristiche che le hanno contraddistinte rispetto alle altre squadre abituate alla categoria. Fermana, Mestre, Rende, Monza, Arzachena sono formazioni che stanno facendo bene e hanno voglia di dire la loro in questo campionato. La loro vera identità verrà fuori nei momenti di difficoltà: se saranno in grado di superarli, mantenendo i propri valori e il proprio spirito di sacrificio, aumenteranno, di conseguenza, l'autostima e la capacità di intepretare la categoria e saranno capaci di affrontare qualsiasi avversario".

 

Domenica la Fermana sarà di scena al Mapei Stadium dove affronterà la Reggiana.

"La Reggiana è una squadra composta da calciatori di categoria che, per nomi, non si scosta molto da quella dello scorso anno. In questo periodo sta attraversando delle difficoltà, ma è una compagine che, a mio avviso, è stata costruita per stazionare nelle zone alte della classifica. Domenica sarà una battaglia: i granata, reduci dalla sconfitta contro il Mestre, non vorranno sfigurare tra le mura amiche dinanzi al proprio pubblico e dovranno recuperare il terreno perso. Noi però andremo lì per giocarcela e per cercare di fare risultato".

 

Andreatini e le Marche. Come procede il tuo ambientamento?

"Questa è una terra stupenda, un posto meraviglioso che ho la fortuna di scoprire giorno dopo giorno. E' un ottimo luogo dove poter fare calcio perchè ci sono calore e passione ma, allo stesso tempo, anche la possibilità di lavorare. Tanti sono i ricordi indelebili che mi legano a questi posti e tornare qui in veste di Responsabile di Area Tecnica della Fermana è un'emozione straordinaria".

 

IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE UMBERTO SIMONI

Contro il Vicenza la Fermana ha ritrovato la grinta dei giorni migliori, sfoderando una superba prestazione contro i biancorossi. La squadra meritava senz'altro qualcosina in più in termini di risultato, ma, aldilà del pareggio, questa è la strada giusta da intraprendere. Non mi stancherò mai di ripetere che la nostra squadra è composta da bravi, volenterosi e validi ragazzi sia dal punto di vista tecnico che umano, i quali hanno capito che per affrontare il campionato di Lega Pro ci vogliono determinazione e spirito di sacrificio. Il pubblico che partecipa alle gare casalinghe è sempre più numeroso, si diverte ed ha la possibilità di assistere ad incontri di calcio professionistico con squadre blasonate. Contro la Reggiana i nostri ragazzi si dovranno impegnare e lottare dall'inizio alla fine con la massima concentrazione e con più rabbia sottoporta per cercare di ottenere un risultato positivo. Vorrei terminare ricordando Aldo Pennesi per la sua positività: continuerà a tifare Fermana anche dal cielo.

 

PREMIAZIONE AL FERMANA STORE

Il Fermana Store di piazza Sagrini è stato cornice ieri pomeriggio della terza premiazione del concorso Freello. Al termine della seduta di lavoro pomeridiana presso il Comunale di Campiglione, il giocatore Alex Misin, canarino più votato nel corso della gara Fermana-Vicenza, ha omaggiato il vincitore Sandro Ravastieri con una card della Squizzi, rappresentata dalla titolare Maria Vittoria Cognigni.
La carta dà diritto ad una fornitura di acqua gratuita.
Nella stessa occasione, Misin ha donato ad Alessandro, nipote del vincitore Sandro, inviato dal nonno a ritirare il premio, una sacca da tempo libero per portare sempre con sé la sua passione gialloblù.

Letture:2330
Data pubblicazione : 20/10/2017 09:17
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications