Sport
Riccardo Orsolini: da Rotella alla Juventus

Può davvero considerarsi un sogno che si avvera quello di Riccardo Orsolini, attaccante esterno classe 1997, che nel mercato di gennaio è stato acquistato dalla Juventus.

Riccardo Orsolini: da Rotella alla Juventus

Il calciatore in forza all’Ascoli è nato a Rotella, un comune dell’ascolano, ed è considerato uno dei maggiori talenti italiani. La Juventus avrebbe sborsato la cifra di 6,5 milioni di euro più bonus per vincere la concorrenza di mezza Serie A per accaparrarsi il suo cartellino. A convincere la dirigenza della Vecchia Signora ci sono soprattutto i numeri: campionato, coppa e settore giovanile, Orsolini ha messo a segno 22 reti. L’accordo con i bianconeri prevede che Orsolini resti ancora un anno con l’Ascoli, e al termine della stagione approderà a Torino per vestire la maglia dei Campioni d’Italia. Dunque ancora qualche mese di permanenza nelle Marche per lui che gli servirà per accumulare esperienza nel calcio che conta vista la sua giovane età. Il salto non è affatto semplice, serve grande applicazione e mantenere i piedi ben saldi per terra. E’ anche per questo motivo che nell’ultima giornata di Serie B il mister Aglietti l’ha strigliato davanti alle telecamere. Probabilmente l’allenatore dell’Ascoli ha notato nel giovane talento qualche segno di rilassamento dopo l’acquisizione da parte della Juventus. Un piccolo incidente di percorso che ci può stare, non c’è dubbio, e siamo ben certi che già dalla prossima gara di campionato contro il Trapani, le cui quote si possono vedere qui, Orsolini dimostrerà tutto il suo valore.

 

C’è una domanda, però, che in molti si sono chiesti negli ultimi mesi: come mai un calciatore, quasi sconosciuto al grande calcio, ha destato l’attenzione di molti club come Juve, Napoli e Milan? Il primo a parlare di lui era stato proprio Adriano Galliani che aveva ammesso in un’intervista che i rossoneri erano interessanti al calciatore; anche l’Atalanta, che temeva di perdere il suo gioiello Gomez, aveva pensato ad Orsolini come possibile sostituto del Papu e idem per il Napoli che, alla ricerca di giovani attaccanti, aveva sondato la disponibilità dell’Ascoli prima che la Juventus facesse l’offerta decisiva.

Orsolini è un attaccante esterno, mancino, molto simile a calciatori che negli ultimi anni si sono affermati nel campionato italiano, come Cerci, Berardi o Bernardeschi. E’ un calciatore che dispone di tutte le doti del perfetto “crack”, struttura fisica di livello (è altro 183 cm), velocità, tecnica sopraffina e una potenza che solo in pochi sanno controllare. La differenza tra Orsolini e altri attaccanti è proprio quella di essere in grado di controllare il proprio corpo come pochi, permettendogli di effettuare cambi di direzione repentini, in spazi stretti ed impensabili. In molti lo hanno paragonato a Robben, il talento dell’Olanda e del Bayern Monaco, anche per le giocate che ha fatto vedere nel campionato di Serie B fino ad ora.

 

Un’altra sua grande caratteristica, poi, è quella di puntare sempre l’avversario e saltarlo in dribbling, dando alla sua squadra sempre la possibilità di avere la superiorità nelle azioni di rimessa. A completare le sue doti c’è anche il colpo di testa che lo caratterizza nei lanci lunghi in cui è sempre il primo ad andare a staccare per anticipare gli avversari. Può giocare indifferentemente a destra o sinistra, i suoi movimenti senza palla sono imprevedibili e i suoi palloni giocati in ogni partita sono tantissimi. Certo avrà bisogno ancora di maturare e crescere, non è detto che la Juventus prima di dargli una maglia non lo parcheggi un altro anno in un club di Serie A dove gli sarà possibile fare la gavetta necessaria per diventare un vero top player. E se il suo idolo è Cristiano Ronaldo, perché non pensare che possa diventare lui il Cristiano Ronaldo italiano? 

Letture:2396
Data pubblicazione : 08/02/2017 12:17
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications