Politica
"Coinvolgimento nelle scelte e no alle derive populiste": il PD di Fermo all'Amministrazione Comunale

"Nell’ultimo periodo il Partito Democratico di Fermo, tramite interventi sui media da parte di rappresentanti politici e istituzionali, ha portato il proprio contributo alla discussione politica cittadina con le medesime modalità che sempre ne hanno contraddistinto l’agire in questa consiliatura. Quindi, nel rispetto del ruolo di opposizione che ci è stato assegnato, abbiamo espresso la nostra posizione sui vari temi quali il “piano spiaggia”, il Piano Particolareggiato di San Michele Terra, la tassa di soggiorno e l’aumento delle tariffe dei parcheggi." sono le parole del Segretario dell’Unione Comunale del PD di Fermo, Carlo D’Alessio.

"Lo abbiamo fatto in modo propositivo - continua D'Alessio - nell’intento di cercare il bene per la nostra città e per i suoi abitanti, ed in questo modo continueremo ad agire, senza contrapposizioni precostituite ma sottolineando, anche con forza ove necessario, le nostre idee ed eventuali anomalie nell’azione dell’Amministrazione Comunale. Questo nostro comportamento responsabile però, non sempre è stato correttamente interpretato.

Ad esempio, non capiamo la risposta, eccessivamente astiosa, che la consigliera De Santis ha dato all’intervento sul piano spiaggia di Paolo Ferracuti, Segretario del Circolo PD di Lido di Fermo, che rappresenta su tale questione il pensiero di tutto il partito.

Anche altri episodi ci lasciano perplessi: come interpretare il pubblico ringraziamento che un dirigente di Fratelli d’Italia ha fatto al gruppo civico Non mi Fermo, componente dell’attuale maggioranza cittadina rappresentato dall’Assessore Torresi, relativamente all’esito del voto per le politiche? Sappiamo dell’orientamento di Torresi, ma ci allerta il pubblico ringraziamento.

Altro fatto su cui riflettere è la dichiarazione dell’Assessore Ciarrocchi a proposito dell’assegnazione delle case popolari. L’Assessore mette in evidenza come con le attuali norme gli alloggi vengano assegnati in misura prevalente a cittadini di provenienza non Italiana e manifesta la sua volontà di portare in discussione in giunta la possibile variazione delle regole in favore dei richiedenti di provenienza italiana e fermana. Sappiamo che l’argomento è delicato e va affrontato con saggezza ed attenzione, ma pensiamo che alimentare una contrapposizione tra poveri sia sbagliato e possa generare atteggiamenti populisti con il rischio di degenerazioni anche nelle nostre comunità come la cronaca recente ci ha dimostrato.

Non vorremmo insomma che l’attuale maggioranza, che ha fatto del civismo e del non schierarsi il suo cavallo di battaglia, si stia riposizionando verso destra anche alla luce anche dei recenti risultati elettorali, magari pensando alle prossime tornate amministrative. Le anime di questa maggioranza sono diverse, e noi ci appelliamo a quelle più responsabili, perché colgano il significato costruttivo delle nostre proposte, volte a ricercare un maggior coinvolgimento, anche  tramite assemblee pubbliche, dei cittadini e delle opposizioni nelle decisioni che riguardano la comunità fermana, che deve sentirsi rappresentata in tutte le sue componenti."

Letture:1711
Data pubblicazione : 17/03/2018 13:52
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications