Politica
Porto Sant'Elpidio. Balestrieri: "Nel weekend un'impennata drastica di furti e reati di microcriminalità. Non sono più tollerabili queste "incompetenze" politiche"
"Ora basta! Il week end appena trascorso ha segnato un'impennata drastica per quanto riguarda i furti nelle abitazioni e reati di microcriminalità in tutto il territorio della provincia di Fermo con l'apice toccato nel comune di Sant'Elpidio a Mare e nella notte appena trascorsa in pieno centro a Porto Sant'Elpidio dove sono state prese di mira diverse autovetture." a parlare sono Andrea Balestrieri, capogruppo di Fratelli d'Italia, e Giorgio Famiglini della Lega Nord.

 

Porto Sant'Elpidio. Balestrieri:
"Una sola pattuglia delle forze dell'ordine - continuano Balestrieri e Famiglini - nella notta tra sabato e domenica a controllare tutta la provincia mentre abbiamo potuto apprendere dagli organi di stampa un dispiego imponente in ogni angolo di Porto San Giorgio solamente perché sabato scorso era in programma una manifestazione di Casa Pound che in maniera pacifica e democratica ha evidenziato i principali problemi che attanagliano le nostre città a partire dall' accattonaggio, ai furti e altre tematiche che ormai ogni giorno sono sempre più frequenti. Consideriamo anche in maniera non meno importante che le forze di polizia presenti sul territorio nei fine settimana sono anche impegnate a garantire l'ordine pubblico negli stadi e nei palazzetti dello sport, facendo così aumentare la probabilità nei territori di eventi come quelli che sono accaduti finora.
 
Non sono più tollerabili queste "incompetenze" politiche; non si può blindare una città per una manifestazione e lasciare i territori con pochissimi uomini a servizio; questo lo deve capire la politica ma devono capirlo anche gli Uffici Territoriali del Governo.
 
Quello che stanno facendo le forze dell'ordine è un vero e proprio miracolo; si devono trovare a "combattere" con risorse sempre più ridotte al minimo e cercare di preservare un territorio vasto come quello della provincia di Fermo con pochissimi uomini.
 
Il Questore, il Prefetto, i Sindaci devono predisporre e subito delle attività massicce di presidio nei punti nevralgici della provincia intensificandoli nelle città costiere. L'unica soluzione sono maggiori agenti e un centro di coordinamento interforze; non ci stancheremo mai di ripeterlo.
 
Nello specifico per Porto Sant'Elpidio c'è bisogno di un controllo serrato alla stazione ferroviaria che tenga monitorata la situazione dei treni in arrivo, nel centro cittadino, nei pressi dei parchi e delle ville e nel circondario del centro commerciale. A tutto ciò si associa il degrado che anch'esso va combattuto con investimenti seri e mirati.
 
Se anche questa volta cadrà il silenzio e l'indifferenza a questo ennesimo appello da parte delle Istituzioni, non esiteremo a scendere in strada ogni qualvolta sarà necessario. Per la nostra città, per la nostra gente e per la nostra tranquillità."
Letture:1635
Data pubblicazione : 29/01/2018 18:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications