Istruzione
La Fermo del futuro punta forte sull'Università: rinnovata la convenzione ventennale con la Politecnica delle Marche

Con la sottoscrizione di questa mattina nella sede di via Brunforte è stata rinnovata la convenzione ventennale fra l’Ente Universitario del Fermano (Euf) e l’Università Politecnica delle Marche. 

La Fermo del futuro punta forte sull'Università: rinnovata la convenzione ventennale con la Politecnica delle Marche

Presenti il Presidente dell’Ente e Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, il Magnifico Rettore di Univpm, prof. Sauro Longhi, e l’avv. Alberto Palma, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo che fa parte del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Universitario. Presente anche la Direttrice Generale di Univpm, la dott.ssa Rosalba Valenti.

“20 anni di Università – ha detto il Sindaco Calcinaro – una prospettiva importante per la città. La giornata di oggi rappresenta un momento di grande importanza per la Fermo che vogliamo immaginare nel futuro, il segno di quanto Comune e Fondazione vogliono dare per i prossimi anni alla città e ai suoi studenti. Un grazie alla Camera di Commercio di Fermo per come è stata vicina in questi tre anni all’Euf e all’Università fermana”.



L’Ente Universitario del Fermano, di cui è stata recentemente nominata Direttrice Silvia Principi, da sempre impegnata con un lavoro proficuo all’interno dell’Ente, è stato costituito nel 1992 su iniziativa del Comune di Fermo e della Fondazione Carifermo, con la partecipazione finanziaria di altri Comuni del territorio, della Provincia e della Camera di Commercio di Ascoli Piceno con lo scopo di favorire la ripresa e lo sviluppo degli studi universitari. Alla Provincia e alla Camera di Commercio di Ascoli Piceno, dopo l'istituzione della nuova Provincia di Fermo, sono subentrati come sovventori la Provincia e la Camera di Commercio di Fermo.

Fin dal 1992 l’Ente Universitario del Fermano ha attivato, conformemente alle proprie finalità statutarie, due corsi di laurea: uno in Beni Culturali con l'Università degli Studi di Macerata e l'altro in Ingegneria Gestionale con l'Università Politecnica delle Marche. Dall’anno accademico 2015-2016 l'Unimc ha unificato il Corso di Laurea in Beni Culturali con quello sul Turismo, già attivo a Macerata, costituendo una interclasse con sede a Macerata stessa.



Il bilancio di questi 26 anni di Università a Fermo e Euf registra un’ininterrotta, crescente e qualificata attività didattica e scientifica. L’offerta formativa, puntualmente riformulata sui nuovi profili dettati dalle riforme universitarie che hanno caratterizzato questo ventennio, ha sempre tenuto conto, nel suo evolversi e strutturarsi, delle trasformazioni del mercato del lavoro e della domanda occupazionale.

“Una città attenta all’Università – ha detto il Rettore Longhi – ricordo che la prima sede della Politecnica fuori da Ancona è stata proprio Fermo. Un ringraziamento per il loro impegno all’Euf, al Comune e alla Fondazione Carifermo, che hanno a cuore il territorio con le sue politiche di sviluppo. Fermo è stata anche la città che per prima ha ospitato una laurea magistrale. Ingegneria gestionale intanto cresce e insieme al Comune abbiamo migliorato logistica e servizi perché se cresce l’Università cresce anche la città”.

“Auspico che l’ottimismo del Rettore continui sempre con questi risultati positivi – ha detto il Presidente della Fondazione Carifermo Palma -. L’Università fermana è una realtà consistente, cospicua, apprezzata dalla città, dal territorio, dalle imprese e dalla Camera di Commercio nella sua attuale configurazione. La Fondazione farà ogni sforzo per rimanere partner dell’Euf e dell’Università”.



Sono attivi oggi a Fermo la Facoltà di Ingegneria Gestionale (Triennale e Magistrale), unica sede regionale ed unica nel bacino universitario da Bologna a Bari, e il Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche. Ambedue allocati in una prestigiosa ed ampia sede, appositamente ristrutturata, dispongono di specifici e qualificati servizi allo studio gestiti dall'ERSU: mensa, foresteria, spazi per lo studio e ricreativi, ecc.
I Corsi fermani sono fortemente integrati alle esigenze del mercato del lavoro, ne recepiscono la domanda sviluppando i percorsi dell’innovazione tecnologica e della ricerca scientifica in stretto dialogo, in particolare con il distretto industriale regionale. Il rapporto scientifico costante e diretto tra docenti e studenti, poi, consente a questi un percorso formativo valido che permette di raggiungere la laurea sia triennale che specialistica nei tempi previsti, con profitto e con una prospettiva di occupazione piena in tempi brevi.

DATI INGEGNERIA GESTIONALE

Al 30 novembre 2018 (dato provvisorio) gli studenti immatricolati al corso di Laurea Triennale di Ingegneria Gestionale per l'anno accadeico 2018/2019 sono 119; per la Laurea Magistrale sono 46 (si tratta di dati provvisori in quanto gli studenti possono immatricolarsi fino a fine dicembre, il dato definitivo delle immatricolazioni sarà disponibile entro il mese di gennaio 2019).


DATI INFERMIERISTICA
169 Studenti iscritti complessivi a.a. 2018/2019 (1°, 2° e 3° anno); 71 sono residenti fuori Provincia, 65 le matricole iscritte all'anno accademico 2018/2019.

Letture:1507
Data pubblicazione : 14/12/2018 13:51
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications