Istruzione
Porto Sant'Elpidio. Nella sede del Polo Urbani parte la prima Rete regionale dell’Usp dedicata ai docenti

E’ stata la dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Ascoli-Fermo, dott.ssa Carla Sagretti, ad ufficializzare stamattina l’avvio, nella sede del Polo Urbani a Porto Sant’Elpidio, della Rete dedicata ai docenti. 

Porto Sant'Elpidio. Nella sede del Polo Urbani parte la prima Rete regionale dell’Usp dedicata ai docenti

“Si tratta di un’idea del direttore Marco Ugo Filisetti – ha esordito la dirigente – che abbiamo potuto realizzare in questa che è una realtà scolastica viva e ricettiva: la Rete è a supporto dei servizi amministrativi e formerà il personale per le funzioni assegnate alle scuole relativamente all’Inps, aprirà sportelli informativi e in ogni caso sarà vicina al personale della scuola e a quello che lavora nelle segreterie per gestire docenti in entrata e in uscita”.

 

Una novità assoluta per le Marche. Nella sede elpidiense ha già aperto uno sportello di consulenza (il giovedì dalle 15 alle 17) che si alternerà con la sede Usp di Ascoli (martedì dalle 10 alle 14), grazie alle due amministrative Stefania Pierangeli e Marisa Marconi, e che avrà sul sito del polo una sezione dedicata al personale docente con delle faq.


Una scuola "in movimento", ha sottolineato anche il Dirigente Scolastico Roberto Vespasiani, con 1536 alunni iscritti tra le tre sedi di Porto Sant'Elpidio, Sant'Elpidio a Mare e Montegiorgio e circa 215 insegnanti compresi i docenti potenziatori, impiegati anche per i progetti scolastici. “Possiamo dare alcuni titoli delle progettualità che stiamo avviando per quest'anno – ha detto ancora il Dirigente –. Intanto quello sulla sensibilizzazione verso il consolidamento del principio della parità di genere, le attività per la partecipazione studentesca, il coro e l’orchestra, il recupero scolastico, il progetto seconda opportunità per cercare di contrastare la dispersione scolastica, il premio Carlo Urbani”.

 

Tutte attività che coinvolgono anche i ragazzi con Bisogni Educativi Speciali, nell’ottica della didattica inclusiva. “Sono circa 150 i ragazzi con bisogni educativi speciali, di cui 83 con certificazione di disabilità, suddivisi in tre sedi – ha specificato la prof.ssa Paola Romagnoli, referente per il sostegno -. Abbiamo avuto un incremento di iscrizioni in questo senso e avremo circa 50 docenti di sostegno e 15 educatori e assistenti all’autonomia che lavoreranno nell’ottica dell’alternanza scuola lavoro anche in molte attività di profilo pratico: dalla cucina alla sala bar, alla palestra, all’orto alle nuove tecnologie”.

 

Il polo elpidiense punta quindi ad essere inclusivo e aperto verso l’esterno con l’obiettivo di relazioni più ampie e di un'armonizzazione delle differenze di corsi e indirizzi nell’ottica dell’integrazione.

Lo stesso progetto mensa connette materialmente tra loro i vari indirizzi scolastici con 70 persone che si fermano a mangiare e un team di ragazzi destinato alle preparazioni, senza dimenticare l’avanguardia dei pagamenti on line e dell’attenzione ad un’alimentazione sana con la frutta all’intervallo e presto anche il latte, grazie a delle convenzioni con le aziende agricole del territorio.

Il prof. Andrenacci ha sottolineato anche la bontà della scelta della settimana corta per cui “abbiamo voluto concentrare le attività su 5 giorni e garantire l’apertura della scuola fino alle 16 del pomeriggio, potendovi inserire corsi di recupero e potenziamento diversificati, dalla fotografia alle lingue”.

E giusto ieri sera 35 ragazzi del Polo Urbani sono rientrati da Brighton in Inghilterra, dove hanno fatto uno stage di 8 giorni accompagnati da tre docenti della scuola, con permanenza in famiglia e frequenza del college.

Letture:4800
Data pubblicazione : 28/09/2017 18:09
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications