Cronaca
Caos viabilità. Riaperti in anticipo tutti i caselli autostradali. La cronaca della terza giornata di disagi

Dopo la riapertura della carreggiata sud dell'A14 anche nel tratto compreso tra Porto San Giorgio e Grottammare, decisa ieri sera poco dopo le 20 con la postilla che nella giornata di oggi si sarebbe valutato come agire a seconda delle condizioni del traffico, c'era attesa per sapere effettivamente come sarebbe evoluta la situazione in quello che, anche senza i disagi creati dalle operazioni di ripristino in seguito ai forti danni riportati giovedì dalla galleria Castello in virtù dell'incendio di un camion, sarebbe stata comunque una domenica da bollino nero per via del controesodo estivo (previsto comunque, come da prassi in queste situazioni, lo stop al passaggio dei mezzi pesanti dalle 7 alle 22).

Caos viabilità. Riaperti in anticipo tutti i caselli autostradali. La cronaca della terza giornata di disagi

Inizialmente si era deciso di lasciare aperto il traffico in A14 in entrambe le direzioni, ma già intorno alle 8:30, come segnalato dal sindaco di Porto Sant'Elpidio Nazareno Franchellucci sul suo profilo facebook istituzionale, i caselli di Porto San Giorgio e della stessa Porto Sant'Elpidio erano ostruiti all'ingresso in direzione sud.

E infatti, circa un'ora più tardi, Autostrade per l'Italia ha deciso di chiudere nuovamente la carreggiata sud da Porto Sant'Elpidio fino a Grottammare. “Sulla A14 Bologna-Taranto è stato chiuso il tratto tra Porto S.Elpidio e Grottammare verso Pescara – si legge infatti nel bollettino diffuso alle 9:48 -. Al momento si registrano 3 km di coda all'interno del tratto chiuso”.

Disagi anche per chi procede in direzione nord, visto che “tra San Benedetto del Tronto e Pedaso in direzione di Ancona ci sono 5 km di coda e il traffico transita su due corsie”.

 

Naturalmente la chiusura del tratto di autostrada ha causato nuove code e rallentamenti anche sulla SS16, in particolare all'uscita obbligatoria di Porto Sant'Elpidio, dove si sono velocemente formati 4km di coda. Anche stamattina sono in azione i volontari delle varie Protezioni Civili comunali per l'assistenza agli automobilisti, le cui attese rispetto a ieri sono rese meno drammatiche anche dal sensibile abbassamento delle temperature che ha allentato la morsa dell'afa.

Una situazione ancora molto delicata, ovviamente, ma lontana dalle punte toccate ieri: la speranza, quindi, è che il tutto possa andare progressivamente a normalizzarsi nelle prossime ore.

 

AGGIORNAMENTO ORE 12:46: "Sulla A14 Bologna-Taranto è stato chiuso il tratto tra Porto S.Elpidio e Grottammare verso Pescara, per consentire i lavori di ripristino di un incidente avvenuto nella galleria Grottammare. Al momento si registrano 4 km all'uscita obbligatoria di Porto S.Elpidio ed è stata chiusa l'entrata di Civitanova Marche in direzione sud per evitare che aumenti il traffico a ridosso del tratto chiuso". Questo l'ultimo aggiornamento fornito da Autostrade per l'Italia: A14 chiusa, dunque, chiusa sempre da Porto Sant'Elpidio a Grottammare e casello di Civitanova interdetto a chi viaggia in direzione sud.

 

AGGIORNAMENTO ORE 16: La carreggiata sud dell'A14 rimarrà ancora chiusa nel tratto compreso tra Porto Sant'Elpidio e Grottammare fino alle 22 di stasera per poi riaprire in maniera definitiva almeno fino a venerdì 31 agosto, quando le autorità competenti decideranno quali provvedimenti adottare in vista del prossimo fine settimana.

A comunicarlo è la Protezione Civile di Fermo attraverso la propria pagina facebook.

"La circolazione, dunque, sarà regolare nei due sensi di marcia, tranne all'altezza della galleria di Grottammare, nei pressi della quale il traffico sarà indirizzato per un breve tratto nella carreggiata opposta - si legge nel medesimo post -. Nel frattempo, i volontari del Gruppo comunale della Protezione Civile di Fermo sono ancora al lavoro per fornire assistenza lungo le strade e nella Sala operativa integrata".

Nei prossimi giorni, dunque, continueranno dunque i lavori di messa in sicurezza della galleria Castello, ma a partire dalle 22 di oggi la circolazione riprenderà in maniera del tutto normale, con l'unica eccezione, appunto, del tratto corrispondente alla stessa galleria.

Situazione che dunque sta pian piano tornando alla normalità: già da stamattina, infatti, nonostante fossero stati adottati i medesimi provvedimenti messi in atto nella giornata di ieri, il traffico, per quanto ancora sostenuto, con code in alcuni tratti anche di 4-5 km, si era mantenuto su proporzioni ben più ridotte rispetto alla giornata di ieri e nel pomeriggio la circolazione si sta ancor di più normalizzando.

 

AGGIORNAMENTO ORE 18:19: Riaperto il tratto tra Porto Sant'Elpidio e Porto San Giorgio, mentre rimane chiuso quello tra Porto San Giorgio e Grottammare, cioè quello per cui già venerdì sera avevano disposto la chiusura per tutte le giornate di sabato e domenica. Restano interdetti i caselli di Civitanova e Porto Sant'Elpidio solo in direzione sud per evitare che aumenti il traffico a ridosso del tratto chiuso.

 

AGGIORNAMENTO ORE 18:45: Con poco più di tre ore di anticipo rispetto a quanto previsto in un primo momento la carreggiata sud è stata completamente riaperta al traffico. Circolazione abbastanza regolare, non si segnala nessun problema particolare.

 

Autostrade per l'Italia ricorda comunque nuovamente i vari itinerari alternativi:

- Per chi proviene da Bologna e viaggia in direzione Pescara si consiglia di percorrere la A1 Milano-Napoli e successivamente la A24 Roma-Teramo, oppure, è possibile uscire a Cesena sulla A14 e percorrere la E45 fino ad Orte, per poi riprendere la A1 in direzione Roma e successivamente la A24 Roma-Teramo.

In alternativa è possibile uscire ad Ancona Nord e seguire la SS76 in direzione Fabriano da dove è possibile proseguire in direzione di Perugia o di Roma attraverso l'E45.

- Per chi utilizza l'uscita di Civitanova Marche, si consiglia di percorrere la SS77 in direzione di Foligno da dove è possibile proseguire in direzione Roma attraverso la SS3 Flaminia.

- A chi proviene da Bari e viaggia verso Bologna si consiglia di immettersi sulla A16 Napoli-Canosa verso Napoli per poi raggiungere la A1 Milano-Napoli in direzione di Roma. A chi proviene da Pescara e viaggia verso Bologna si consiglia di utilizzare l'A25 Torano-Pescara o l'A24 Roma-Teramo verso Roma per raggiungere l'A1 in direzione di Bologna”.

Letture:11122
Data pubblicazione : 26/08/2018 09:59
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications