Attualità
Black Friday. Grandi sconti e aperture anticipate ma la gente non c'è. Nel Fermano, partenza in sordina per il “venerdì nero”: speranze riposte nel week-end

Una ricorrenza che arriva dopo il Thanksgiving, il Giorno del Ringraziamento, consolidatasi negli anni Sessanta e che dà il via alle spese natalizie con la possibilità di acquistare prodotti a prezzi scontati.

Black Friday. Grandi sconti e aperture anticipate ma la gente non c'è. Nel Fermano, partenza in sordina per il “venerdì nero”: speranze riposte nel week-end

Ma perché questo 'venerdì' lo si definisce 'nero'? Molto probabilmente perché, negli anni Sessanta, i registri contabili dei negozianti venivano compilati con la penna rossa se i conti erano in perdita, mentre con l'inchiostro nero se i conti erano in attivo. Una seconda ipotesi sull'etimologia dell'espressione vuole il 'nero' riferito al traffico delle strade e alla congestione dei negozi durante la settimana del Black Friday.


Probabilmente poco interessa ai clienti dell'origine del nome "Black Friday"; piuttosto il loro interesse è attirato dalla scontistica che viene applicata al prodotto che si desidera da tempo, ma che purtroppo ha un prezzo così alto da non poterselo permettere a prezzo pieno.

 

L'iniziativa ha contagiato anche le grandi catene di distribuzione di casa nostra, tanto che questa mattina, ad esempio, al Centro Commerciale Girasole, sono state molte le attività che hanno tirato su la saracinesca un'ora prima. Erano le otto del mattino quando, primo tra tutti, UniEuro, una delle categorie merceologiche interessate maggiormente dal Black Friday, ha aperto le porte ai suoi clienti con una particolare scontistica; anche se, questa mattina, erano pochi i clienti alla ricerca della 'super promozione'.


Anche Calzedonia, Intimissimi, Bata e Oviesse hanno aperto un'ora prima del previsto. Un'affluenza anche in questi negozi del centro commerciale “Girasole” che è stata nella norma; si aspetta il boom del sabato e soprattutto della domenica, tipico appunto dei giorni festivi.


Come ci fanno sapere da Santarelli Biancheria a Fermo, il Black Friday sembra essere partito un po' in sordina, probabilmente anche a causa del fatto che molta gente questa mattina era al lavoro. Il sentimento generale dei singoli negozi come delle grandi catene, è che questo venerdì nero possa tramutarsi in una sorta di 'week-end' nero e ci sia più affluenza nelle giornate di sabato e domenica.


Di diverso avviso è Michele Pallada, titolare dei punti vendita “La moda con amore”: questa mattina “c'è stato un vero e proprio “boom” di clienti” intenti a cercare la promozione del Black Friday spiega.


Abbiamo contattato Chiara Mangiola, Web Marketing di Magazzini Gabrielli Spa, la Società cui fa capo il Centro Commerciale "Girasole" di Campiglione di Fermo e, insieme a lei, abbiamo parlato di come ci si prepara al Black Friday e dei vantaggi del venerdì nero.


"Sicuramente il Black Friday è un appuntamento vantaggioso per il cliente come per il venditore - ha spiegato Mangiola -. Il cliente ha il vantaggio di trovare molti articoli a prezzi scontati e acquistare magari qualcosa che normalmente avrebbe avuto un prezzo più alto. Per noi il vantaggio sta nel fatto che molte persone vengono in gallerie e visitano i negozi". Insomma il Black Friday diventa anche una forma di pubblicità per il negozio che aderisce alla consuetudine americana.


"In alcuni dei nostri punti vendita gli sconti sono già partiti lunedì - continua la Mangiola - e proseguono per tutti il fine settimana, mentre per quanto riguarda i singoli negozi ognuno decide autonomamente quando partire e che tipo di scontistica applicare al prodotto, arrivando fino al 50%, principalmente nel settore dell'abbigliamento e della tecnologia."


Ma, alla fine dei conti, proprio per usare un giro di parole adeguato, c'è un guadagno effettivo per chi acquista e per chi vende? "Sicuramente sì, per entrambe" - spiega Mangiola. Un'opportunità per i grandi centri commerciali ma anche per i singoli negozi, soprattutto in un mercato caratterizzato non solo dalla crisi economica, ma sempre di più dalla vendita online, che prende sempre più piede e che, delle volte, costringe alla chiusura la vendita diretta.

Letture:1311
Data pubblicazione : 23/11/2018 15:20
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications