Attualità
Imu sulle piattaforme Eni, Berdini risponde alla Toce: "Il suo un impegno inconcludente". E sul nuovo polo scolastico precisa: "Presentato già un progetto preliminare avanzato"

"Siamo lieti che la Toce avalli la scelta della transazione con l’Eni, ma è indubbio che, nonostante il suo impegno nel procedimento legale, il tempo abbia svelato la sua inconcludenza amministrativa". Vincenzo Berdini, sindaco di Pedaso, risponde così alle considerazioni del suo predecessore Barbara Toce in merito alla transazione con il contenzioso Eni per la riscossione dell’Imu sulle piattaforme in mare.

Imu sulle piattaforme Eni, Berdini risponde alla Toce:

"Voglio precisare – dice Berdini – che qui non è questione di singoli meriti ma di scelte amministrative condivise che portano ad atti concreti a vantaggio di un’intera comunità. Prima di tutto dico alla Toce che riscuotere l’Imu (anche sulle piattaforme) è solo un atto dovuto da parte del Comune e non un’azione straordinaria. Giusto dire che il procedimento legale ha avuto inizio con il sindaco Monaldi nel 2007, altrettanto giusto puntualizzare che si è limitata a seguire idee e condizioni di altri Comuni. Visto che l’ex primo cittadino condivide la nostra scelta dell’accordo, perché lei stessa non ha poi portato a compimento la transazione, quando i Comuni con cui si relazionava lo hanno fatto mesi (febbraio e marzo) prima delle elezioni amministrative, dato che l'ENI era per disponibile a transare già dal 2016?".


"Ma l’errore più grande, al cospetto del Comune e dei cittadini, la Toce lo ha commesso con l’affidamento diretto del servizio di riscossione dell’Imu alla società incaricata sulla base dell’assurda percentuale del 30% di commissione. La Toce avrebbe dovuto pensare che un incarico di simile portata avrebbe richiesto necessariamente un bando di gara, sia per questioni di trasparenza amministrativa che per lungimiranza politica, tanto che questo gioco, ad oggi (nonostante la rinegoziazione di questa Amministrazione al 25% sulla commissione), è costato al Comune la dissipazione della considerevole cifra di circa 700mila euro, letteralmente tolti ai cittadini. Non è un dettaglio trascurabile che la presente amministrazione sia riuscita a ritrattare la percentuale di competenza, a differenza dell’ex sindaco Toce, che avrebbe fatto gravare sul bilancio del Comune anche le spese legali. Di certo non è facile comprendere perchè l'amministrazione Toce nel 2014, quando ormai erano già state emesse molte sentenze favorevoli alla tassazione IMU sulle piattaforme e quindi l'esito si profilava meno incerto, abbia confermato di nuovo l'alta provvigione all'Assoservizi, fissandola ancora al 30% a svantaggio delle casse comunali. Ironicamente potremmo dire che l’inconcludenza della Toce per una volta è servita a qualcosa".


In merito alla volontà di realizzare il polo scolastico annunciata dall’Amministrazione Berdini, di cui la Toce millanta la paternità, il sindaco risponde. "Anche qui, parlano i fatti: la Toce in 15 anni di attività politico/amministrativa ha portato avanti solamente un “concorso di idee” in merito, senza neanche partecipare al bando regionale scolastico del 2015–2018. La nostra Amministrazione, in 13 mesi circa dall’insediamento, è entrata in possesso dell’area su cui sorgerà il polo, ha redatto un progetto preliminare avanzato (attendibile per l’esecutivo) e aderito al bando regionale 2018 – 2020 (riservando una cifra importante per la compartecipazione), il tutto prima ancora di chiudere la transazione con l’ENI. Nonostante la consapevolezza che il bando darà precedenza alle scuole dei territori colpiti dal sisma, questa Amministrazione ha fatto il suo dovere: dare il massimo e predisporre idee, correttezza,concretezza e tempestività per il bene di Pedaso, non per pavoneggiare meriti personali».

Letture:2034
Data pubblicazione : 01/10/2018 11:17
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • ERNESTO

    01-10-2018 15:42 - #3
    Ernestino....ma ci fai o ci sei ???!!!
  • ERNESTINO

    01-10-2018 14:35 - #2
    Tana per Ernesto! Troppo facile Luigi, cambia disco!
  • ERNESTO

    01-10-2018 12:38 - #1
    Allora caro Berdini per essere chiari fino in fondo siete due perdenti. Soliti giochetti da primissima repubblica stile anni 70/80 su chi è più bravo e su chi ha fatto cosa. I soldi dovuti sono arrivati chi è stato è stato. Ai cittadini frega poco. Dove invece entrambi avete e state fallendo è sulla inutile spesa per un polo scolastico ad uso e consumo di 3.000 abitanti. Lei Berdini dice che "...scelte amministrative condivise che portano ad atti concreti a vantaggio di un’intera comunità...." i vantaggi della intera comunità intesa come una pluralità di persone che possono usufruire di un bene che costa milioni di cui una parte a carico della fiscalità collettiva, quindi, oltre Pedaso, non la trovo nel Vostro progetto milionario. Avete entrambi la cecità politica di non voler capire che per un progetto funziona quando è rivolto ad una comunità vasta e non ad un orticello misero e in via di estinzione. Berdini e Toce ma solo per citare chi ha avuto e chi ha responsabilità politiche. Secondo voi una struttura, scolastica o palestra o altra struttura pubblica è più conveniente realizzarla singolarmente o facendone una a servizio di più comuni che consente anche di dividersi le spese ??? Berdini la matematica e il raziocino non si inventano dall'oggi al domani. A voi Sindaci e amministratori manca la più elementare logica di buon senso.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications