Attualità
Come difenderci da furti e rapine? Risponde il titolare della Global di Marina di Altidona, azienda leader nel settore dei sistemi di sicurezza

Un episodio dietro l'altro, furti e rapine a danni di abitazioni ed esercizi commerciali che ripropongono quotidianamente il tema della sicurezza. Troppo spesso le cronache locali raccontano di episodi che nel Fermano sono addirittura finiti in tragedia, ed è così che diventa importante dare risposte e cercare di capire come possiamo difenderci dai ladri. Per darci una corretta informazione sul tema abbiamo interpellato Gianni D'Angelo, titolare della Global, azienda leader nel settore dei sistemi di sicurezza.

Come difenderci da furti e rapine? Risponde il titolare della Global di Marina di Altidona, azienda leader nel settore dei sistemi di sicurezza

Qual è la situazione attuale a livello di sicurezza?

L'attenzione deve essere massima. Le stesse cronache locali portano quotidianamente alla luce fenomeni di micro e macro criminalità, quindi penso sia giusto dare risposte ai cittadini e fornire loro una corretta informazione su come possono difendersi.

 

Cosa suggerisci per difenderci dalla criminalità?

Il sistema di sicurezza di un edificio, se ben progettato, è un valido supporto alla incolumità di luoghi e soprattutto persone. È importante però installare sistemi evoluti e non vecchi o concepiti in maniera classica: questi di sicuro sono meno efficaci.

 

Qual è la situazione attuale sul fronte dei sistemi d’allarme?

Oggi capita spesso di metter mano a vecchi sistemi di sicurezza, in quanto il cliente si rende conto che ciò che ha è completamente inefficace. Parliamo di sistemi obsoleti che non sono in grado di fermare il ladro quando tenta di entrare nei nostri edifici. Da anni, mi impegno ad ottimizzare le mie installazioni di sistemi di sicurezza seguendo “l'evoluzione” delle modalità dei malviventi. Oggi, paradossalmente, le tecniche di furto si trovano anche online.

 

Esistono anche delle normative che regolano le installazioni dei vari sistemi?

Sì, ci sono delle normative, che vanno seguite per un lavoro di qualità e che regolano l’installazione dei sistemi di allarme. Per me è importante che il cliente si senta sicuro.
Gli impianti della Global sono regolati dal gruppo di norme CEI 79. La norma CEI 79-3 fornisce i criteri da seguire nella progettazione, esecuzione, verifica e manutenzione degli impianti di rilevamento e segnalazione di effrazione e di intrusione, oltre a stabilire i livelli di prestazione. Installo apparecchi di sicurezza che rispettano la 79-2. Poi ci sono anche le normative europee da rispettare.

 

Come funzionano quindi i sistemi di allarme che la Global propone?

Mi impegno a fermare il ladro prima che questo si avvicini alla casa o all’edificio protetto. I nostri sistemi antifurto sono in grado di rilevare l’intrusione in questo senso: un ladro che viola una zona protetta fa scattare l’allarme. Inoltre, non c’è solo l’allarme, ma si possono anche mettere in moto altri meccanismi come ad esempio l’accensione delle luci, che costringe il malvivente a scappare e desistere dall'intento, e molte altre funzioni che solitamente faccio attivare in simultanea. Chiaramente le tengo nascoste e sono a servizio dei miei clienti. Oltre a questo si aggiunge la chiamata ai Carabinieri o alla vigilanza privata.

 

Come funziona un sistema antintrusione tipo?

Un sistema antintrusione è ciò che normalmente viene chiamato antifurto. Il sistema è composto da una centrale di sicurezza più o meno evoluta, che è il cuore del sistema antintrusione, perché manda le dovute comunicazioni e per questo motivo deve essere debitamente protetta. Poi ci sono gli organi di controllo e analisi, ossia vari tipi di rivelatori. Per finire, gli organi di segnalazione, sirene e lampeggianti. Ripeto questo è un sistema basilare, ma si può arrivare a ottenere comodità e/o sicurezza aggiuntiva.

 


Quali sono le innovazioni che la Global propone?

Progetto e installo sistemi antifurto all'avanguardia, con apparati innovativi a livello mondiale. Il mio punto di forza è installare un sistema di sicurezza adatto al mio cliente e progettato secondo le necessità di sicurezza del sito da proteggere, il risultato è un gioiello di sicurezza.

 

 

 

 

ARTICOLO PROMOREDAZIONALE

Letture:2277
Data pubblicazione : 29/08/2018 12:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications