Attualità
Fermo. Parcheggio selvaggio in Duomo: rompe una fioriera e se ne va. Dalle videocamere il colpevole

A maggio il Comune di Fermo aveva proceduto all'apposizione di 14 fioriere intorno al cedro che si trova in prossimità del belvedere del Duomo di Fermo.

Fermo. Parcheggio selvaggio in Duomo: rompe una fioriera e se ne va. Dalle videocamere il colpevole

"Il cedro è stato oggetto del censimento degli alberi monumentali e strategici della città fatto dagli agronomi, i quali avevano dato come indicazione di non posizionare carichi di alcun tipo nella parte in cui si trova l'apparato radicale dell'albero - aveva spiegato a Informazione.tv l'Assessore ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani.

"Abbiamo quindi deciso di apporre delle fioriere - aveva continuato la Luciani - che andranno poi piantumate, per rendere gradevole una soluzione necessaria per non far transitare le auto o addirittura camion, come accade durante le manifestazioni, in prossimità delle radici del cedro" aveva spiegato l'Assessore.

Nella notte tra martedì e mercoledì però, una delle 14 fioriere è stata danneggiata da ignoti. Come spiegano dal Comando della Polizia Municipale di Fermo, le immagini delle telecamere, visto che quell'area del piazzale del Girfalco è videosorvegliata, mostrano la sagoma di una persona che cerca di spostare la fioriera per creare un parcheggio alla sua auto. Con l'incauta manovra, la fioriera è scivolata dalle mani della persona in questione, ed è stata conseguentemente danneggiata.

Le immagini delle telecamere porteranno, probabilmente nel giro di poco, a individuare il responsabile del danno, che non ha denunciato quanto accaduto. Un fatto che sicuramente non ha nulla a che vedere con atti vandalici, sospettati in un primo momento, ma per i quali, in serate come quelle del martedì al Duomo, che portano a Fermo una grande quantità di giovani, basterebbe semplicemente un po' di buonsenso in più.

 

 

Letture:2561
Data pubblicazione : 05/07/2018 15:30
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • Paolo

    07-07-2018 23:10 - #6
    È llu custode!!!! Lu' padre de Patrizia...che tempi!!!! Se pistavi l erba era c.... amari...addeso al duomo ce fa de tutto....
  • l'osservatore fermano

    07-07-2018 12:17 - #5
    Il "colpevole" é stato multato? Finalmente arriverebbe una buona notizia!! Attendiamo risposta,grazie. Infine una domanda: ma che c'è di così importante il martedi notte per attirare così tanti giovani da Fermo e da fuori? E' il contesto giusto per organizzare questi raduni? Se veramente sono così tanti c'è un controllo "random" da parte delle forze dell'ordine per il rispetto delle regole? Qualcuno ha dato uno sguardo al basamento perimetrale della Cattedrale per verificare in quale stato è ridotto?
  • Via leopardi, parcheggio selvaggio

    06-07-2018 12:36 - #4
    Sarà perché i vigili hanno abbandonato il centro di Fermo ( e Dio solo sa quanto bisogno ci fosse dei vigili nel cuore della città ), ma, davanti all'auditorium San Martino , ad ogni ora del giorno e della notte, in corrispondenza di passi carrabili, permangono tranquillamente , ormai da mesi, in divieto di sosta, delle auto, sempre quelle, in posizione molto pericolosa per chi giri a destra venendo dal cinema degli artisti. Oltre ad intralciare i pedoni e il passaggio in generale. Proprietari delle auto in divieto evidentemente certi di una impunità acquisita in qualche modo.
  • Luciano

    06-07-2018 11:32 - #3
    Tutte le sere parcheggiano davanti alle fioriere, era prevedibile e lo sarà finchè sarà consentito di parcheggiare su uno spazio che dovrebbe essere un'area per il passeggio delle persone e non parcheggio auto. Oltre a ciò si riscontra la frequente presenza di ragazzi e non bambini su giochi per bambini con pessima condotta (lievi danneggiamenti a parti dei giochi e occupazione dei giochi per bambini). Purtroppo questi ragazzi non hanno dei genitori seri altrimenti non sarebbero così maleducati, non vedo però come io padre di una bambina di quasi tre anni debba difendere la scritta del cartello presente "giochi per bambini". Credo che in spazi come duomo e piazza sia necessaria la presenza di una persona (due sopralluoghi soltanto tra le 21 e le 24 niente di più) in uniforme che faccia rispettare quanto di diritto. Nel frattempo mia figlia di quasi tre anni ha imparato due cose che spesso ripete a voce alta: "papà le persone che buttano le carte per terra sono maleducate" "papà i ragazzi non dovrebbero rompere i giochi, non si fa". Ha quasi tre anni, ma è una speranza, quella che molte persone la ascoltino come spero che qualcuno delle autorità legga questo messaggio per poter fare qualcosa. Grazie per l'attenzione e auguri di buon divertimento a tutte le persone che vivono questi bellissimi luoghi.
  • giancarlo

    06-07-2018 10:14 - #2
    Anche il mercoledì e tutti gli altri giorni si parcheggia sul piazzale col brecciolino, occorre vietarlo, i bambini non possono essere lasciati liberi di giocare nell'aria giochi, visto il via vai di auto, anche chi sarebbe autorizzato non gli farebbe male farsi una passeggiata per andare a casa. è una vergogna che il comune autorizzi questo parcheggio selvaggio.
  • l'osservatore fermano

    05-07-2018 21:46 - #1
    Ogni mattina ci rechiamo al Girfalco per passeggiare e godere aria pura(?) e un pò di fresco. Abbiamo elencato gli auspici,ma la realtà è quella che abbiamo descritto qualche giorno fa : "Per favore,si potrebbe ripristinare il brecciolino visto che a causa di auto e mezzi di servizio che sfrecciano sin dal mattino presto si sollevano nugoli di polvere? Un tempo era il luogo salubre per eccellenza dove portare i bambini; purtroppo ormai il piazzale si è trasformato in un parcheggio polveroso e autorizzato per qualsiasi avvenimento,grazie!" Evidentemente non è un problema di qualche automobilista maleducato ma della possibilità per chiunque di accedervi a qualsiasi ora. Sarebbero sufficienti un paio di multe per dissuadere chi vuole entrare in auto anche con divieti ben evidenti e magari con l'installazione di una telecamera all'ingresso adiacente la Cattedrale.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications