Attualità
"Pedaso: impronte di mare verso il faro e gli astri". Grande successo per la passeggiata ecologica

Ha riscosso grande successo la passeggiata ecologica “Pedaso: impronte di mare verso il faro e gli astri” voluta dal Comune di Pedaso nell’ambito del progetto "Promozione e Valorizzazione della Pesca e della Acquacoltura Sostenibile" della Regione Marche, svoltasi quest'oggi e parte della programmazione FEAMP 2014-2020 (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) con l’obiettivo di promuovere un’economia del mare sostenibile, legata in particolare alla piccola pesca e al pesce povero e massivo, pescato o allevato nella Regione Marche.

L’itinerario a piedi ha coinvolto principalmente le scuola media e la cittadinanza di Pedaso. L’incontro è partito dalla Contea dei Ciliegi per scendere dalla collina del monte Serrone verso una tappa obbligatoria, lo storico Faro marittimo di Pedaso, un Faro d’altura, dove è stato possibile visitare anche l’interno.

E senza mai distogliere lo sguardo dal mare si è percorsa la camminata dei Cantautori per raggiungere il Villaggio della Piccola Pesca adagiato vicino alla foce dell’Aso, dove i pescatori sono intervenuti con i loro preziosi aneddoti sulla vita in mare. La passeggiata ecologica giunge al culmine di un percorso sulla sostenibilità della pesca che invita i cittadini ad essere attenti alle proprie scelte d’acquisto, affinché vengano prediletti pesci poveri e massivi, pescati o allevati nella regione Marche nel rispetto della stagionalità e del mare.

 

Presente il vicesindaco di Pedaso Carlo Maria Bruti, che ha sottolineato l’importanza dello storico faro, realizzato nel 1887 e simbolo della cittadinanza, e il fatto che l’economia pedasina sia legata da sempre alla piccola pesca.
L’Assessore Maria Grazia D’Angelo ha anche lei evidenziato l'importanza dell’iniziativa: “Siamo felici di aver aderito a questo progetto perché lo riteniamo importante per valorizzare il territorio, farne conoscere le bellezze e raccontare ai più giovani la storia del loro paese e dei loro antenati”.


Inoltre, in rappresentanza del Villaggio della Piccola Pesca, erano presenti Basilio Ciaffardoni, alias “Cozzaro nero”, vicepresidente del Co.Ge.Pa (Consorzio Piccola Pesca) e Francesco Ciarrocchi, che hanno spiegato le varie tecniche della piccola pesca e l’importanza del consumo locale a km 0, grazie alle presenza delle pescherie gestite direttamente dai pescatori.


Barbara Zambuchini, Biologa Nutrizionista, Responsabile Partners in Service e titolare del CEA "Ambiente e Mare" della Regione Marche, sottolinea l’obiettivo del progetto: “Sensibilizzare gli studenti, la cittadinanza e i turisti a stili di vita e consumo sostenibili, nel rispetto della cultura territoriale, del mare e delle sue stagioni, per una maggiore attenzione alla provenienza locale del pescato e a tutte le pratiche sostenibili in Adriatico, orientare la cittadinanza, in particolare i giovani e le famiglie, sui temi della biodiversità e del consumo consapevole nel rispetto della stagionalità e dell’ecosistema, prediligendo il pesce azzurro e le specie povere e massive sostenibili, pescate in Adriatico (a chilometro zero) o allevate nella Regione Marche”.
Le iniziative sono divulgate anche sul sito del Comune di Pedaso www.comunedipedaso.it/

Letture:1372
Data pubblicazione : 23/03/2018 17:59
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications