Attualità
Marche, dopodomani il via ai saldi. L'obiettivo? Consolidare l'effetto Black Friday

E' ormai tutto pronto per l'inizio della stagione dei saldi invernali, che nelle Marche prenderanno il via dopodomani, venerdì 5 gennaio.

Marche, dopodomani il via ai saldi. L'obiettivo? Consolidare l'effetto Black Friday

Saldi che arrivano subito dopo un 2017 a due volti per il commercio marchigiano: “La prima parte dell'anno è stata molto difficile, in parte per il perdurare della crisi economica e poi anche per la situazione post terremoto che ha chiaramente portato ad una stasi sui consumi, se non addirittura a un calo in alcuni mesi – spiega il direttore di Confcommercio Marche Centrali, Massimiliano Polacco, intervistato questa mattina in diretta ai microfoni di Radio Fermo Uno –. Poi però la fine del 2017 ha segnato una piccola ripresa e una maggiore positività, non soltanto dal lato dei prodotti tecnologici ma anche da quello del tessile e dell'abbigliamento; un settore, quest'ultimo, che negli ultimi otto anni aveva subito in maniera particolare gli effetti della crisi”.


All'origine di questa impennata l'effetto Black Friday, il venerdì nero, la tradizione americana che fa coincidere con il giorno successivo alla Festa del Ringraziamento l'inizio della stagione degli acquisti natalizi, tradizione importata recentemente anche in Italia e che sta riscuotendo ogni anno sempre più successo: “Il Black Friday ha indubbiamente determinato una piccola "accensione" nei consumi – conferma Polacco – e il Natale ha finito per prolungare questa piccola positività che, pur essendo ancora abbastanza debole, si vede comunque all'orizzonte”.


Da questo punto di vista, quindi, la speranza è che i saldi che si apriranno dopodomani consolidino ulteriormente l'impennata cominciata con il Black Friday.
Secondo i dati della Confcommercio ciascuna famiglia marchigiana spenderà circa 302 € su capi di abbigliamento, calzature, accessori, e articoli tecnologici, mentre il budget pro capite dovrebbe aggirarsi sui 130 €. “Un buon numero – commenta Polacco - anche se un po' inferiore alla media nazionale, il che è comunque inevitabile se consideriamo che sulla nostra Regione grava ancora il fardello del terremoto, con tante famiglie che sono alle prese con situazioni di vita quotidiana ben più importanti".


In conclusione il direttore di Confcommercio Marche Centrali, pur sottolineando la generale onestà dei commercianti marchigiani, riserva un paio di consigli ai consumatori: “Quella di controllare la veridicità del saldo è sempre una buona pratica – commenta Polacco – e bisogna tenere presente che, a norma di legge, c'è sempre la possibilità di cambiare la merce entro otto giorni dal suo acquisto, lasso di tempo che tocca addirittura di due mesi in caso di vizio o di grave difetto del capo”.

Letture:1681
Data pubblicazione : 03/01/2018 12:52
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications