Attualità
La bellezza come punto di forza. E' il progetto Mus-e che continua nel fermano

Continua l'avventura Mus-e nel fermano. Il Presidente provinciale Enrico Paniccià e la Coordinatrice Nazionale Mus-e Italia Onlus, Rita Costato Costantini, hanno incontrato amici e partner a Villa Lattanzi venerdì 10 ottobre. Con la collaborazione dei presenti, la cena di beneficienza ha avuto come tema centrale l'arte e la bellezza.

La bellezza come punto di forza. E' il progetto Mus-e che continua nel fermano

Con il ringraziamento a Riccardo Garrone, fondatore di Mus-e che ha saputo coinvolgere tanta gente e appassionarla al progetto, l'imprenditore Paniccià, coadiuvato dal coordinatore territoriale Carlo Pagliacci, ha illustrato come Mus-e abbia raggiunto in tre anni oltre 1500 bambini della provincia di Fermo portando l'arte nelle scuole come linguaggio universale capace di realizzare quella integrazione spesso così difficile tra italiani e stranieri.
-"Portare la fratellanza attraverso la bellezza"- dichiara la Coordinatrice Nazionale -"è la missione principale di Mus-e, ed è il linguaggio più comprensibile ai bambini"-. In questo III anno, il progetto vedrà coinvolte 13 classi del fermano con circa 300 bambini. La cena, animata da artisti, è stata anche un modo per sperimentare direttamente la creatività. I partecipanti infatti hanno posato di fronte ad una macchina fotografica con espressioni divertenti che sono state poi montate in un video di "Stop emotion" (un gioco molto amato dai bambini) e hanno contribuito alla realizzazione di un dipinto colorato e fantasioso. Organizzazione studiata appositamente per consentire ai presenti di entrare, nel modo migliore, nel vivo di quello che è lo spirito di Mus-e: dare espressione al senso della creatività. Tra gli ospiti, moltissimi imprenditori, professionisti del fermano e il Sindaco Nella Brambatti che spiritosamente hanno dato il loro contributo alla riuscita della serata. Nonostante il difficile momento economico che il nostro territorio sta vivendo, c'è ancora spazio per la solidarietà. La sensibilità verso progetti rivolti ai bambini, non può che essere segno di speranza: la speranza che le nuove generazioni sappiano, attraverso la bellezza, vivere in armonia.

Letture:1790
Data pubblicazione : 13/10/2014 10:34
Scritto da : Nunzia Eleuteri
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications