Attualità
Mus-e giocando. A Fermo la cena a sostegno del progetto

Si avvicina una data importante per Mus-e del Fermano, quella di venerdì 10 ottobre. Per il terzo anno consecutivo l’associazione marchigiana ha organizzato una cena di beneficenza per raccogliere fondi a favore del progetto.

Mus-e giocando. A Fermo la cena a sostegno del progetto

-“Sarà una cena diversa, che darà spazio alla fantasia, al gioco, al divertimento”- racconta Enrico Paniccià, presidente delle sede locale -“e grazie al coinvolgimento dei nostri artisti, che guideranno gli ospiti alla scoperta di alcune modalità didattiche sperimentate nei laboratori tenuti nelle classi, cercheremo di spiegare meglio cosa significhi attivare Mus-e in una scuola e, soprattutto, quanto sia importante nell’ottica della integrazione tra culture differenti.”-.

"Mus-e giocando", questo il titolo della cena, è una delle iniziative organizzate per avvicinare, far conoscere e sostenere il mondo Mus-e che oggi, nella sola provincia di Fermo, coinvolge circa 300 bambini ed altrettante famiglie.
Sarà di nuovo la splendida location di Villa Lattanzi di Torre di Palme ad ospitare la cena nei suoi ampi saloni grazie alla disponibilità di Lanfranco Beleggia, titolare della Brosway. -“Oltre a Beleggia e lo staff di Villa Lattanzi” - prosegue Paniccià -“voglio ringraziare i tanti amici di Mus-e che hanno reso possibile questa cena, e cioè la ditta Fratelli Maroni di Pedaso, Andrea Maroni dell’azienda Bacalini, Graziella Ciriaci del Salumificio Cinque Ghiande, Vincenzo e Marco Spinosi, Cristina Cassetta e Paolo Totò della Forneria Totò di Sant’Elpidio a Mare, l’azienda Fontegranne di Belmonte Piceno, le aziende vinicole Bocca di Gabbia e Ciù Ciù e l’azienda Varnelli. Potremo godere di una cena non solo divertente ma soprattutto di qualità.”-.
Sarà presente la coordinatrice di Mus-e Italia, Rita Costato Costantini: “un appuntamento da non perdere questo di Fermo. Le piccole sedi sono spesso quelle che dimostrano una vitalità ed una capacità creativa straordinarie. Va dato atto che Fermo e la sua provincia sono state tra le realtà più attive negli ultimi anni nel panorama Mus-e a livello nazionale.” Alla cena interverranno anche la segretaria nazionale, Lorenza Dellepiane, e la coordinatrice di Mus-e Roma, Silvana Cabus Perron, che illustreranno le varie attività che la rete Mus-e sta portando avanti a livello nazionale e internazionale.
Ad oggi il progetto Mus-e è attivo in diverse città, dal Piemonte alla Campania, dalla Sardegna alla Sicilia, e coinvolge complessivamente circa 13.000 bambini. Nel Fermano è presente in modo strutturato dal 2010 quando è stata costituita l’onlus locale. A presiederla è l’imprenditore calzaturiero Enrico Paniccià mentre il coordinatore locale è Carlo Pagliacci. Le realtà del fermano in cui Mus-e opera ed ha operato sono: Fermo, Porto Sant’Elpidio, Monte Urano, Montegiorgio, Torre San Patrizio, Sant’Elpidio a Mare, Montegranaro.
Per chi fosse interessato a partecipare alla cena: 0734.223414 – 349.8440989 – info.fermo@mus-e.it.

Letture:1666
Data pubblicazione : 06/10/2014 17:12
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications