Attualità
Chiusura della scuola materna di Torre di Palme. La protesta dei consiglieri Mauro Torresi e Luciano Diomedi. LEGGI IN ESCLUSIVA IL DOCUMENTO UFFICIALE DI CHIUSURA

“La Scuola Materna di Torre di Palme chiude i battenti. E’ questa la scarna comunicazione della dirigenza dell’Isc della Leonardo Da Vinci rappresentata dalla Dott.ssa Marinella Corallini che ha inviato ai genitori dei bambini e al Comune di Fermo”. Inizia così la nota congiunta che porta la firma dei due consiglieri comunali 'ambasciatori' del quartiere fermano.

Chiusura della scuola materna di Torre di Palme. La protesta dei consiglieri Mauro Torresi e Luciano Diomedi. LEGGI IN ESCLUSIVA IL DOCUMENTO UFFICIALE DI CHIUSURA

"Una decisione – spiegano Torresi e Diomedi - che mette in difficoltà sia le famiglie che avevano iscritto i loro figli nel plesso di Torre di Palme sia l’intero paese che deve subire l’ennesimo depauperamento dopo la chiusura della prima classe delle medie”.

La chiusura della Materna non trova assolutamente d’accordo i consiglieri del territorio Mauro Torresi e Luciano Diomedi. “Non è una decisione condivisibile -affermano i consiglieri comunali- ne tanto meno mettere in contrasto frazioni che hanno fatto dell’unione la loro forza. La scuola materna di Torre di Palme pur non avendo i numeri sufficienti per mantenersi in vita può avere una soluzione diversa da quella prospettata dalla dirigente Corallini”. Ancor più se la stessa dirigente afferma che per questo progetto occorre il contributo amministrativo con lavori di ampliamento ed adeguamento del plesso di Salvano“.


“La dirigente è perfettamente a conoscenza che i lavori di ampliamento hanno tempi diversi da quelli prospettati nella sua comunicazione -affermano i consiglieri Torresi e Diomedi- e i lavori comunque non saranno sufficienti normativamente a soddisfare la presenza di ulteriori 13 bambini nel plesso.Allora la domanda e’ : essendo bene a conossenza di questo,come puo’ la dirigente affermare di chiudere Torre di Palme e trasferire tutti a Salvano ? Qual’e’ il gioco che i burocrati stanno mettendo in atto a discapito dei cittadini?”

 

Torresi e Diomedi che aggiungono:“Il codice meccanografico della materna di Torre di Palme era stato gia’ cancellato diverso tempo fa’. Se questo è vero allora occorre fare una riflessione più ampia, anche sulle risorse che dovremmo investire sull’edilizia scolastica. Perché non è possibile che una dirigente scolastica chiuda una scuola ed una realtà che nasce da tempi remoti come Torre di Palme e poi bussa alla porta dell’amministrazione chiedendo un supporto per promuovere la presenza nel plesso della Leonardo da Vinci con opere di ampliamento o adeguamento. Circa un mese fa in una accesa riunione a Torre di Palme alla presenza dell’assessore ai servizi sociali professoressa Zecchini e alla dirigente Dott. Coralini il Sindaco prometteva ai genitori dei 13 bambini della materna che avrebbe fatto del tutto, nuovi pulmini,ulteriori tragitti perche’ la loro sede non venisse chiusa. L’impegno del Sindaco anche alla luce dell’articolo apparsosulla stampa sembra essere totale per far tornare sui sui passi la dirigente Corallini , ma Torresi nutre forti dubbi sull’assessore Zechini che nell’ultimo intervento fatto alla riunione di cui sopra sembrava molto piu’ filo Corallini che Sindaco. E’ certo che in questi casi la politica, l’amministrazione e la dirigenza scolastica debbono andare sulla stessa direzione. Se questo non accade e si prendono decisioni unilaterali poi ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, ma alla luce di quanto successo come si puo’ sperare in una condivisione di intendi quando la dirigente in barba agli impegni presi dal Sindaco invia una definitiva comunicazione senza nemmeno avvertirlo?”

LEGGI IL DOCUMENTO UFFICIALE DI CHIUSURA

Letture:2595
Data pubblicazione : 28/07/2014 09:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Samy82

    28-07-2014 09:58 - #1
    Orami si guardano solo i numeri, ma ai nostri figli non insegnamo solo la matematica. Chiudere la sezione di Torre di Palme vuol dire far morire un paese con la sua storia e i suoi ricordi. Tutti quelli che sono passati di lì hanno un bagaglio di emozioni e un "vita scolastica" che pochi hanno la fortuna di conoscere. Ai nostri figli va data qst possibilità di imparare in un ambiente ricco non solo di numeri
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications