Eventi
Slow Food, con il fondatore Carlo Petrini, ad Amatrice per parlare di plastica e del suo utilizzo consapevole

Una bella giornata quella di sabato 28 luglio ad Amatrice presso l'Area del Gusto in occasione del convegno nazionale "Forum COMUNITÀ LAUDATO SÌ" al quale la Condotta Slow Food ha partecipato con una delegazione. Il tema centrale della discussione che ha coinvolto tanti relatori tutta la giornata è stata la plastica e il suo utilizzo consapevole, coordinatore del convegno Carlo Petrini, fondatore dello Slow Food e posiziona tra le 50 persone che potrebbero salvare il pianeta secondo la rivista Guardian.

Slow Food, con il fondatore Carlo Petrini, ad Amatrice per parlare di plastica e del suo utilizzo consapevole

"Non possiamo fare a meno della plastica ma possiamo ridurne il consumo in breve tempo. Dobbiamo fare piccoli passi di mobilitazione individuale che vanno in controtendenza e che possono diventare collettivi e, al tempo stesso, educativi per le nuove generazioni. Credo che sia proprio questo il grande appello che ci viene dall'enciclica di Papa Francesco e che interpella non solo i cattolici ma tutti coloro che hanno a cuore le sorti della nostra terra madre". Queste sono le parole di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, oggi ad Amatrice, in occasione del Forum delle Comunità Laudato si', progetto promosso da Slow Food e dalla diocesi di Rieti.

Presente oltre ad una delegazione della Condotta Slow Food del Fermano con il fiduciario Paolo Concetti e il membro del direttivo Claudio Speranzini, tanti rappresentanti da tutta l'Italia con tante idee e progetti da portare avanti.

Al centro dell'incontro, con oltre 150 partecipanti, il tema dell'inquinamento causato dall'uso e dall'abuso di plastica, con un occhio particolare alle ripercussioni sull'ecosistema marino e sull'uomo. 

"Si tratta di una tematica attuale e assolutamente drammatica quella delle microplastiche, poiché è confermato che entrano nella catena alimentare con effetti possibilmente disastrosi anche per la nostra salute – afferma Paolo Concetti - puntare l'attenzione su questo tema è utile e necessario da parte nostra, come Associazione. Abbiamo bisogno di cambiare i nostri comportamenti di vita quotidiana. "

Al termine del convegno intervento dell'Architetto Stefano Boeri, che ha presentato il progetto "La casa del Futuro" centro studi comunità Laudato Sì. Il progetto delle comunità Laudato Sì si sta diffondendo rapidamente in tutta Italia e potrebbe nascere presto una anche nel fermano con l'aiuto e il sostegno della condotta locale.

 

Letture:1254
Data pubblicazione : 31/07/2018 09:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications