Eventi
"Il mare come realtà e come metafora": Porto San Giorgio e Cupra Marittima insieme per il festival "Il Mare dentro". L'11 luglio per l'anteprima a Villa Bonaparte arriva il regista Paolo Genovese

E' una delle grandi novità del cartellone estivo di Porto San Giorgio ed è direttamente il sindaco Nicola Loira ad alzare l'asticella delle aspettative: “Ci tengo molto a questa manifestazione – esordisce il primo cittadino – e voglio che segni la storia di questa città da qui al futuro: si tratta di una rassegna di alto livello, la più importante dal punto di vista culturale non solo della stagione estiva ma in generale dell'intera proposta culturale cittadina. Abbiamo grandi aspettative e speriamo che nel tempo possa crescere ed arricchirsi sempre di più”.

Stiamo parlando de “Il mare dentro. Festival di mare e di costa”, manifestazione organizzata dai Comuni di Porto San Giorgio e Cupra Marittima con la direzione artistica di Gino Troli. Il festival, che si svolgerà nelle due cittadine costiere, vivrà di un'anteprima di tre giorni (11, 13 e 14 luglio) che farà da antipasto al clou della settimana successiva (dal 19 al 23 luglio).

Le aspettative sono quindi molto alte e non lo nasconde nemmeno l'assessore al turismo Elisabetta Baldassarri: “Il vero volano e motore della promozione di un territorio è lo sviluppo e la progettazione di eventi come questo – sono le sue parole –. Speriamo quindi di diventare un punto di riferimento per i turisti e i cittadini che si ritrovino nei temi affrontati”.

Già, i temi affrontati: il festival tratterà del mare in tutte le sue sfaccettature, fisiche, scientifiche e metaforiche. Lo stesso titolo, “Il Mare dentro”, osserva il prof. Troli, rimanda ad un famoso film diretto da Alejandro Amenabar e incentrato sul tema dell'eutanasia, dove il mare diventa una grande metafora di libertà, ed ecco allora che per inquadrare il tema in tutta la sua ricchezza espressiva verrà dato spazio a specialisti di tante materie diverse.

Innanzitutto l'anteprima, però: l'11 luglio alle 18 a Villa Bonaparte Porto San Giorgio ospiterà il regista Paolo Genovese che, dopo lo straordinario successo del film “Perfetti sconosciuti”, incontrerà il pubblico con il suo nuovo libro “Il primo giorno della mia vita”. Il 13 luglio, invece, sempre a Villa Bonaparte la tematica del mare e del mondo classico verrà sviscerata da uno dei più grandi latinisti al mondo, Ivano Dionigi, ex rettore dell'Università di Bologna, che lascerà poi spazio ad un viaggio nella lingua a cura del linguista Massimo Arcangeli, che racconterà il mare e la navigazione in senso lato, spiegando come navigando attraverso le parole si scoprano i difetti della società. Infine la serata sarà dedicata a un incontro sicuramente irriverente con i protagonisti del famoso sito satirico di Lercio.

L'ultima tappa dell'anteprima è prevista per il giorno successivo a Cupra Marittima, con la proiezione del film “Mare di Grano” alla presenza del regista Fabrizio Guarducci e dell'attore protagonista Sebastiano Somma.

 

Qualche giorno d'attesa e il festival entrerà nel vivo a partire dal 19 luglio a Cupra Marittima, prima di trasferirsi per tre giorni a Porto San Giorgio dove, tra Villa Bonaparte, Rocca Tiepolo e il Teatro Comunale, la tematica del mare verrà affrontata da scrittori (Marzia Sicignano, Fabio Genovesi, Gianluca Barbera, protagonisti della giornata del 20 luglio, o Raffale La Capria e Antonio Pascale, che arriveranno il giorno successivo), filosofi (Diego Fusaro), zoologi (Ferdinando Boeri), registi e sceneggiatori (Salvatore Basile), astrofisici (Patrizia Caraveo) e comici (Saverio Raimondo).

 

In tutto ciò non va comunque dimenticato il ruolo, per certi versi ancillare ma non per questo meno importante, della programmazione di Cupra Marittima (dove il festival si chiuderà il 23 luglio) che, come sottolineato da uno degli organizzatori, Lucilio Santoni, “punta forte sulla sua vocazione di scouting, affiancando a qualche nome importante, come ad esempio Guarducci e Somma, giovani molto bravi ed autori della zona”.

“La promozione di un territorio passa prima di tutto attraverso una rete di relazioni tra i suoi comuni – evidenzia la Baldassarri parlando dell'importanza del rapporto stretto con la cittadina dell'Ascolano.

“E' una collaborazione fondamentale perché da soli non avremmo avuto la forza di sostenere un festival così importante – aggiunge Mario Pulcini, assessore alla cultura di Cupra Marittima – e non è affatto scontato riuscire ad organizzare eventi del genere in maniera così sinergica”.

Cupra che, tra l'altro, per la maggior parte degli eventi del festival metterà a disposizione il fascino del borgo antico di Marano: “Parlare del mare in un'accezione più ampia vuole sottolineare che il nostro territorio è ricco anche di patrimoni culturali ed architettonici che possono essere riscoperti grazie ad iniziative del genere – chiude lo stesso Pulcini -. Anche nel periodo estivo ai nostri turisti non vogliamo dare solo l'effimero, eventi che nascono e muoiono nella stessa serata, ma anche l' occasione di ragionare sulla complessità dei nostri tempi”.

Magari, si potrebbe aggiungere, creando un format di successo che nel corso del tempo possa diventare un marchio di fabbrica delle località che lo ospitano. D'altronde, Loira e la Baldassarri lo avevano detto qualche giorno fa presentando l'intero cartellone estivo: l'intenzione dell'amministrazione sangiorgese è quella di puntare forte anche su “eventi culturali che nel medio-lungo periodo possano arrivare a connotare la nostra città”. Al riscontro del pubblico il compito di promuovere o bocciare questa linea.

 

Letture:1919
Data pubblicazione : 29/06/2018 14:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications