Eventi
"I Fermani si riappropriano della loro città". Viale Trento chiuso al traffico e intrattenimento di ogni tipo, domenica la terza edizione dell'Ecoday

Viale Trento chiuso al traffico per quasi un chilometro: un'immagine che fino a un po' di tempo fa sarebbe stata anche solo difficile da immaginare per quella che è a tutti gli effetti la principale arteria di ingresso alla città, ma che domenica diventerà nuovamente realtà in occasione della terza edizione dell'Ecoday.

Un evento reso possibile grazie al lavoro congiunto di ben quattro assessorati, in primis quello al commercio, ma anche quelli all'ambiente, ai servizi sociali e allo sport, di molti consiglieri comunali di maggioranza e di una fetta cospicua dell'associazionismo cittadino.

“E' una manifestazione che ci consente di riappropriarci di una parte della città di Fermo, tornando così indietro nel tempo per qualche ora – commenta l'assessore al commercio Mauro Torresi – e che è già diventata molto più grande e apprezzata di quello che pensavamo quando l'abbiamo lanciata”.

Se in occasione della prima edizione, infatti, erano gli assessori a doversi muovere in prima persona per sollecitare le associazioni a partecipare, adesso sono direttamente queste ultime a proporsi in gran numero. “Quella che tre anni fa sembrava una follia – ricorda l'assessore all'ambiente Alessandro Ciarrocchi – chiudere al traffico un'arteria così importante e molto trafficata e destinarla ad una giornata diversa, adesso è diventata una manifestazione di successo, di cui siamo molto soddisfatti e che certamente non si fermerà a questa terza edizione”.

 

Tantissime e di ogni tipo le iniziative che animeranno la giornata dalle 10 alle 22 (la chiusura della strada sarà invece dalle 7 alle 24, mentre l'apertura ufficiale, con sbandieratori e tamburini della Contrada Fiorenza, è prevista per le 11:30). Innanzitutto la giornata coinciderà con la festa del volontariato 2018 e saranno quindi presenti tante associazioni del territorio con i rispettivi stand per promuovere le proprie attività e proporre in alcuni casi anche servizi e consulenze in materia sanitaria.

Tante poi le “aree” che verranno allestite sugli oltre 800 metri di strada chiusa al traffico: da quella musicale (con le esibizioni della Junior Band Città di Fermo e dalla Sbanda Band) a quella teatrale con gli sketch dialettali a cura delle quattro compagnie del territorio (Amici del Teatro, Compagnia Teatrale Firmum, Compagnia Teatrale Palmense e Compagnia Teatrale Tiaeffe), da quella dei centri sociali, che cureranno gli stand gastronomici (con cibi a km zero e utilizzo esclusivo di materiali biodegradabili) a quella della Protezione Civile, nella quale, tra le altre cose, ci sarà la consegna di equipaggiamenti ai “colleghi” di Arquata del Tronto e una dimostrazione per l'autodifesa delle donne a cura del Tempio di Bellona.

 

Tantissime poi le occasioni di intrattenimento per ogni gusto e fascia d'età: si va dalla degustazione guidata di vini al Bar Primavera da parte di Nino Speranza dell'Azienda Vitturini al calcio balilla umano con squadre formate all'istante, dalla mostra-mercato dei fiori (che avrebbe dovuto svolgersi in Piazza del Popolo a metà marzo e fu rimandata per pioggia) all'esposizione di bici d'epoca, dalle performances delle statue viventi di “Eppur si muove” all'angolo di apprendimento al burraco e alle visite guidate (alle 10 e alle 16) alla Chiesa di Sant'Antonio da Padova, fino alla parte dedicata ai più piccoli con gonfiabili e ludoteca.

Persino l'Asur ha scelto di partecipare a questa grande festa: come sottolineato dall'assessore ai servizi sociali Mirco Giampieri, ci sarà un gazebo dove sarà possibile effettuare uno screening per l'epatite C e sarà presente anche la Lilt per dare informazioni utili sullo stile di vita adeguato e le abitudini corrette per ridurre il rischio di tumori.

“La bellezza di questa festa - è la chiosa dell'assessore allo sport Alberto Maria Scarfini - è che permette ai Fermani di riappropriarsi della propria città: questa per noi è decisamente la vittoria più importante”.  

 

N.B. : Anche Radio Fermo Uno sarà presente all'Ecoday con una diretta radiofonica a partire dalle ore 16.

Letture:2716
Data pubblicazione : 24/05/2018 13:36
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • cecco

    25-05-2018 11:25 - #1
    Ecco bravi, riappropriamoci anche del nostro bellissimo liceo classico storico: non facciamocelo denigrare, e denigrare insieme a tutto il bellissimo centro storico di Fermo, da chi non è di Fermo e non ama Fermo.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications