Eventi
29esima edizione del Palio dei Comuni. Ieri sorteggiati gli ultimi abbinamenti: per Fermo Toscarella out, dentro Something. LEGGI LE BATTERIE. FOTO E VIDEO

Domenica 19 novembre all’Ippodromo San Paolo di Montegiorgio si disputerà la 29esima edizione del Palio dei Comuni, intitolato a Lanfranco Mattii. 24 i Comuni partecipanti provenienti dalle tre Regioni protagoniste: Abruzzo, Marche e Umbria.

29esima edizione del Palio dei Comuni. Ieri sorteggiati gli ultimi abbinamenti: per Fermo Toscarella out, dentro Something. LEGGI LE BATTERIE. FOTO E VIDEO
Tutti gli abbinamenti

Dopo i primi 14 abbinamenti di qualche giorno fa, sono arrivati ieri sera gli ultimi 10. Oltre al sorteggio degli ultimi cavalli è stato anche stabilito l’ordine cronologico di partenza delle tre batterie.

 

Il video del sorteggio degli ultimi cavalli da abbinare

 

 

Per Fermo il cavallo che era stato scelto qualche giorno fa, Toscarella, ha avuto dei problemi ed è stato quindi deciso di non farlo più correre per il Palio dei Comuni. Come spiega Maurizio Piergallini: "Il proprietario di concerto con noi ha deciso nella giornata di martedì di ritirarlo e quindi ieri sera, per estrazione, siamo stati i primi a scegliere il nuovo cavallo e saremo rappresentati da Something. È un buon cavallo e fresco e confidiamo molto in lui".

Onde evitare qualsiasi dubbio di trasparenza, oltre all’abbinamento dei cavalli, si è proceduto anche al sorteggio per l’ordine cronologico di partenza.

Dopo l’estrazione dell’ordine cronologico di partenza delle batterie, si è proseguito con il secondo sorteggio riguardante l’ordine di partenza dei cavalli, determinato in due momenti, in gruppi da quattro: i primi quattro sono infatti quelli appartenenti alla Categoria A o Super A e hanno quindi il diritto di prima scelta.

La prima batteria a partire e l’ordine di inserimento dei primi otto cavalli è il seguente: Stella Azzurra (Monsampietro Morico), Tamure Roc (Montegiorgio), Pancottina Bar (Castelfrentano), Ultras Grif (Servigliano), Something (Fermo), Para No Verte Mas (Petritoli), Raissa Sere (Loreto) e Patatrac Fez (Mogliano).

La seconda batteria partirà con il seguente ordine: Uragano dei Lady (Falerone), Uma Francis (Rapagnano), Roxanne Bar (Montegranaro), Peace of Mind (Monte Urano), Marlon Om (Force), Top Gun America (Campofilone), Olimpia Pan (Grottazzolina) e Santiago De Leon (Massa Fermana).

L’ultima batteria partirà infine con il seguente ordine: Totoo Del Ronco (Montappone), Suerte’s Cage (Magliano di Tenna), Pantera Del Pino (Sant’Elpidio a Mare), Top Model Ok (Civitanova Marche), Royal Roc (Porto Sant’Elpidio), Tornado Del Vento (Santa Vittoria in Matenano), Rugiada Sms (Assisi) e Miguel WF (Ripatransone).

L’appuntamento clou della stagione dell’Ippodromo San Paolo di Montegiorgio e dell’ippica nazionale avrà una nuova sfumatura e si chiamerà “Palio dei Comuni e della Solidarietà” a favore di Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto.

All'iniziativa prenderanno parte anche Sergio Pirozzi (sindaco di Amatrice dal 2009 e rieletto nel 2014) e le amministrazioni di Accumoli e Arquata. 

Il sindaco Pirozzi ringrazia in anticipo tutte le persone che accorreranno all'ippodromo San Paolo per sostenere i tre comuni colpiti tragicamente dal terremoto: "La nostra presenza al San Paolo è prima di tutto un modo per ringraziare gli italiani per la sbalorditiva attenzione che ci hanno riservato da subito e che continua sempre ad essere molto forte. Ho incontrato persone straordinarie, di grande cuore e che hanno dimostrato grande solidarietà, vera e concreta".

Il giorno del Palio, domenica 19 novembre, il pranzo del Ristorante dell'Ippodromo sarà gestito dallo staff dell'Hotel Roma di Amatrice sotto l'attenta direzione di Alfonso Bucci, il figlio di Aleandro, fondatore della prima trattoria in via Roma ad Amatrice, trasformata successivamente in albergo, poi trasferita nella sede di via dei Bastioni e tragicamente distrutta dal terremoto.

Menu all'amatriciana per tutti. Mangiarsi una grigia sarà un piacere per il palato e nel contempo un gesto di solidarietà per Accumuli, Amatrice e Arquata del Tronto.  Arrivato alla sua ventinovesima edizione, il prestigioso Palio dei Comuni ha deciso di portare in pista e di accendere i suoi fari sulle zone colpite tragicamente dal terremoto dell'anno scorso e che tuttora vivono in grande disagio, pur iniziando a rivivere, magari con le macerie del terremoto ancora lì a testimoniare la terribile calamità.

"Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto sono territori vicini - afferma il Cda del San Paolo - devastati dalla violenza del terremoto, che abbiamo sentito anche dentro le nostre case. Siamo stati più fortunati e riteniamo giusto e necessario offrire il nostro evento sportivo più importante e più prestigioso a chi si trova di nuovo ad affrontare l'inverno in una situazione di alta precarietà. Vogliamo essere vicini e poter essere un po' utili. Una parte dell'incasso delle giocate del Gran Premio sarà devoluta all'associazione SOSAAA (SOS pro Amatrice, Accumuli e Arquata del Tronto, ndr). 

SOSAAA è l'hashtag che l'Ascoli Picchio utilizza per identificare tutte le iniziative di aiuto e raccolta fondi da destinare alle popolazioni gravemente colpite dal sisma del 24 agosto. Tre "A" per identificare i tre comuni simbolo della tragedia: Amatrice, Accumoli e Arquata. E di conseguenza anche l'Ascoli Picchio sarà presente al Palio dei Comuni 2017.

 

Intervista al Sindaco di Montegiorgio Armando Benedetti

 

 

Intervista all'organizzatore del Palio del Comuni Franco Alessandrini

 

 

GLI ULTIMI ABBINAMENTI:

 

Fermo - Something

Assisi - Rugiada Sms

Montegranaro - Roxanne Bar

Servigliano - Ultras Grif

Mogliano - Patatrac Fez

Massa Fermana - Santiago De Leon

Falerone - Uragano dei Lady

Force - Marlon Om

Campofilone - Top Gun America

Petritoli - Para No Verte Mas

Ripatransone - Miguel WF

Letture:2462
Data pubblicazione : 16/11/2017 09:27
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications