Eventi
"Il caporalato: siamo uomini o caporali?": questo il titolo del convegno che si terrà domani venerdì 29 a Porto Sant'Elpidio con ospiti d'eccezione

Venerdì 29 settembre alle ore 21.15 presso la sala conferenze della Croce verde di Porto S. Elpidio si terrà un’ importante iniziativa sul tema del caporalato organizzata dal Partito Democratico. 

A coordinare la serata sarà il consigliere comunale Luca Piermartiri; tra i saluti il Sindaco di Porto S. Elpidio Nazareno Franchellucci, il Segretario di federazione Paolo Nicolai e il Segretario di circolo Aldo Acconcia.

I relatori saranno l’On. Paolo Petrini e un ospite speciale: Yvan Sagnet

Presidente dell’ associazione “NoCap”, Yvan Sagnet è di origini camerunensi ed è laureato in Ingegneria delle telecomunicazioni al Politecnico di Torino.

Nell’estate del 2011, per mantenersi gli studi, è andato a raccogliere pomodori nelle campagne pugliesi, a Nardò, dove è stato inglobato in un sistema di sfruttamento del lavoro con turni massacranti lunghi anche 18 ore, paga minima, con condizioni di igiene, vitto e alloggio precarie e malsane.

Yvan è stato promotore del primo sciopero dei braccianti in Puglia, portando all'introduzione ufficiale del reato penale di caporalato. Oggi è Cavaliere della Repubblica e si impegna nella lotta al caporalato.

Luca Piermartiri: “Con il Governo Renzi, nel 2016 la Camera ha approvato in via definitiva la legge contro il caporalato e, con le aggiunte all’articolo 603-bis, sono state introdotte sanzioni penali non solo per i caporali, ma anche per i datori di lavoro consapevoli dell’origine dello sfruttamento. Fino a sei anni di carcere, che possono diventare otto in caso di violenza o minaccia per chi commette il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Sono felice della presenza di Yvan Sagnet! Credo sia giusto essere solidali e sostenere, tramite queste iniziative, la lotta per i diritti in modo denunciare tali crimini. Ringrazio Yvan per la disponibilità e, soprattutto, i segretari Paolo Nicolai e Aldo Acconcia per aver sostenuto fin da subito l’evento”.

Aldo Acconcia: “Sono orgoglioso, come Segretario cittadino, di ospitare Sagnet con questa importante iniziativa sul caporalato, che rappresenta una piaga ancora difficile da sanare. Un ringraziamento a quanti si sono impegnati ed in particolar modo a Luca Piermartiri per l’ organizzazione”.

Letture:1831
Data pubblicazione : 28/09/2017 09:37
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications